Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
La Cina accusata di essere la principale responsabile di perdite economiche per gli Usa

18 Febbraio 2003

La Cina accusata di essere la principale responsabile di perdite economiche per gli Usa

di

Escono nuovi dati sulle perdite economiche dovute alla pirateria informatica. Gli Stati Uniti piangono.

A lanciare l’allarme è l’Associazione Internazionale per la Proprietà Intellettuale (IIPA) che in uno studio condotto in 56 paesi, scopre che la pirateria ha fatto perdere all’economia americana nel 2002 ben 9,2 miliardi di dollari.

La IIPA, che rappresenta gli industriali, presenterà questo rapporto al governo americano.

“I paesi sui quali si concentra il nostro rapporto – spiega il presidente dell’IIPA, Erich Smith – sono responsabili delle perdite causate all’economia americana equivalenti a 9,2 miliardi di dollari nel 2002, dovute essenzialmente ai regolamenti deboli che mancano di metodi di dissuasione efficaci contro la pirateria commerciale”.

In particolare la IIPA se la prende con la Cina, paese capolista tra i “cattivi”, secondo una speciale classifica di 63 paesi osservati per il loro livello di pirateria nel campo degli audiovisivi e dell’informatica.

Il paese asiatico, da solo, ha causato perdite per 1,849 miliardi di dollari nel 2002 all’economia americana, secondo i dati dell’associazione.

L’IIPA, infatti, raccomanda al rappresentante americano per il commercio, Robert Zoellick di mettere questi 56 paesi in una speciale lista di sorveglianza, con una richiesta di particolare vigilanza su Ucraina e Cina.

Toccatemi tutto, ma non il portafoglio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.