RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
La casta elezione di Miss Internet in Libia

30 Ottobre 2002

La casta elezione di Miss Internet in Libia

di

Non paghi delle sculettanti “miss qualsiasicosa” che invadono le televisioni, arrivano anche le “Miss Internet”.
Questa volta, però, la selezione finale si terrà in Libia.

Così, dopo la presenza del nostro presidente del consiglio, la Libia vedrà piombare sulla sua capitale, Tripoli, le bellezze selezionate in 25 paesi attraverso Internet.
Per il paese arabo, questa è la prima volta che ospita un concorso di questa natura.

Gli organizzatori si aspettano una nutrita partecipazione “virtuale” di spettatori, visto che parlano di almeno 20 milioni di paia di occhi puntati sugli schermi e collegati al sito ufficiale.
I risultati del concorso saranno conosciuti il 2 novembre, come ha dichiarato Abdel Salam al-Mechri, membro del comitato organizzatore e direttore di un’agenzia turistica libica che partecipa al finanziamento del viaggio delle candidate.

Tra queste, anche la miss italiana (l’ho cercata sul Web, ma senza frutto. Speriamo si faccia viva) alla quale toccherà, insieme alle altre, visitare molte località turistiche in Libia.
Il prezzo da pagare per diventare famosi.

Il voto è iniziato il 23 ottobre e finirà il 2 novembre, quando sarà eletta “Miss Internet”.
Il nome della fortunata sarà reso noto durante una cerimonia a Tripoli e sarà trasmessa in diretta dalla televisione libica.

Anche se la Libia è un paese laico (uno dei pochi, insieme all’Iraq, a non avere un partito islamico al governo), è pur sempre un paese arabo.
Dunque, le miss “saranno vestite in modo decente. Saranno coperte fino alle caviglie e porteranno foulard leggeri sulla testa”, come dichiara uno degli organizzatori.

Sarà, così, l’elezione più casta di una miss da quando sono nati questi concorsi.

Le candidate, poi, indosseranno per l’occasione una t-shirt con l’effigie del rais Gheddafi, su uno sfondo di un paesaggio libico. Avere la propria faccia stampata sulle tette delle miss, sarebbe il sogno di molti premier europei.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.