Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Knol come conoscenza

17 Dicembre 2007

Knol come conoscenza

di

Quel che si dice in Rete. Google sfida Wikipedia. Il Ddl Levi, pareri a favore. Microsoft in vantaggio sul touch

Knol, la conoscenza secondo Google. Il nuovo servizio di Google che attacca Wikipedia nel suo terreno non è ancora uscito e già fa discutere. Enrico Bertino spiega come funzionerà questo tool, a metà tra enciclopedia e social network, basato sull’identità di chi scrive i pezzi. Stefano Quintarelli storce il naso di fronte alla scelta di includere la pubblicità, e Oramao è perplesso sulla significatività dei contenuti che saranno pubblicati su Knol. Antonio Fini ironizza sul comportamento di Google ed evidenzia alcuni nodi da sciogliere. Resuscito, quindi sono si chiede cosa ne sarà della conoscenza, Biccio è convinto che la strada intrapresa da Google sia quella giusta e Luca De Biase riflette su come il design e la struttura influenzino l’uso che si fa di uno strumento. Quasi.dot invece è convinto che l’idea davvero vincente e innovativa sia quella di Amazon.

Ddl Levi: e se non fosse così male? Davide Salerno e Sergio Longoni ragionano sul discusso DDL Levi, e spiegano perché, secondo loro, non tutto il male verrebbe per nuocere.

Interfacce touch: il vantaggio di Microsoft. Luca Mascaro spiega perché Microsoft, oggi, é all’avanguardia nel campo delle interfacce sensibili al tocco, e dove si può arrivare in futuro.

T-Mobile contro Twitter. Pietro Saccomani racconta le recenti decisioni di T-Mobile che in USA ha inibito l’uso di Twitter via SMS ai suoi clienti. È giusto che un provider di servizi discrimini quello che può essere effettivamente usato?

Tech-regali di Natale. Tommaso Tessarolo consiglia i regali per un Natale tecnologico.

Cloverfield virale. Vincenzo Cosenza spiega come i produttori di Cloverfield, il nuovo film di J.J. Abrams, stiano utilizzando meccanismi di viral marketing per promuovere la pellicola. Intanto Ibridazioni riflette sui significati legati al prossimo film di James Cameron, Avatar.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.