FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Keen fa discutere

11 Giugno 2007

Keen fa discutere

di

Quel che si dice in Rete. Andrew Keen critica il web. Novità e consigli su YouTube. Perché usare aNobii?

Contro il web 2.0. Andrew Keen ha recentemente pubblicato un libro con previsioni catastrofiche riguardo all’incidenza che il web sociale avrà sulla nostra cultura. Nicola Bruno lo ha incontrato, e riporta le sue impressioni, convinto che le tesi di Keen, pur non condivisibili, siano almeno utili a farci porre qualche domanda. Raffaele Mastrolonardo è perplesso, e pensa che il libro nasconda una certa faziosità. Anche Maurizio Goetz non è totalmente convinto, e invita alla discussione. Per Azioneparallela le idee di Keen sono in parte condivisibili, ma osserva una contraddizione nel suo discorso. Bernardo Parrella segnala la risposta di Lawrence Lessig alle provocazioni di Keen, e The Marketer osserva come le sue paure siano in qualche modo riduttive.

Nuova veste per YouTube (o quasi). Dario Salvelli commenta la nuova interfaccia che Youtube ha scelto per i video inclusi su siti di terzi. Intanto Tambu spiega come usare il sito per imparare a suonare meglio, e Pandemia saluta l’arrivo di Rocketboom tra i video ospitati. Passa poco tempo e Downloadblog racconta come, dopo le lamentele di molti utenti, YouTube abbia parzialmente rivisto le decisioni prese a proposito dell’interfaccia.

La meteorologia incontra il web sociale. Giovy parla di Livelook, sito mash-up che integra le mappe di Google con le webcam disseminate in giro per il mondo, così da mostrare, in tempo reale, la situazione meteo.

Un parere su aNobii. Si tratta del social network più discusso in rete di questi giorni. E così, tra un libro e l’altro, anche Gattostanco dice la sua su aNobii, evidenziando i limiti nella catalogazione mediante il codice ISBN. Accountentando spiega i motivi che secondo lui hanno portato al successo la piattaforma.

Photosynth, sintetizzatore di luoghi. ICTBlog parla di Photosynth, un software in grado di ricostruire spazi tridimensionali a partire da raccolte di fotografie relative a un luogo, e di mostrare queste ultime nel contesto corretto.

Dopo la tv, la radio. Tiziano Fogliata segnala uBroadcast, un software web based per creare la propria radio online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.