Home
Jakob Nielsen verifica le previsioni del 1999

28 Dicembre 1999

Jakob Nielsen verifica le previsioni del 1999

di

Il principale esperto di usabilità del web passa a una verifica delle proprie previsioni fatte a inizio anno

Tra i maggiori sostenitori della massima facilità nel design e nell’uso del Web, Jacok Nielsen passa all’obbligatoria verifica di fine anno le previsioni fatte da lui stesso all’inizio di questo 1999. ciò in relazione a sei maggiori trend individuati dodici mesi fa.

Nell’ordine:

  • Ritmo più rallentato dei cambiamenti sul Web: decisamente azzeccata, in un anno non si sono registrate grosse modifiche a livello tecnico, di design e business model, a parte il numero esponenziale di siti attivi (10 milioni contro i 4 di fine ’98).
  • Accesso a Internet tramite telefonia mobile: ancora non si è realizzata, con un livello ancor basso di persone che si collegano tramite il wireless, almeno negli Stati Uniti.
  • Il risorgere degli standard comuni: azzeccata, visto che quasi nessuno si sogna pi? di imporre design e opzioni condivisibili solo da pochi navigatori.
  • Servizi di assistenza clienti automatizzati: mancata, dato che qualunque sito commerciale in ultima analisi fa ancora ricorso a “call center” gestiti da operatori in carne ed ossa.
  • Crescita notevole dei brevetti registrati: sostanzialmente azzeccata, con Amazon che guida la cordata con il suo “1-clik order” e molte altre aziende invidiose.
  • Inizio dei problemi Y2K a dicembre: mancata, con quasi nessun inconveniente finora segnalato a causa del millennium bug.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.