Home
Jajah, il VoIP che sfida Skype

10 Luglio 2006

Jajah, il VoIP che sfida Skype

di

Ecco il primo VoIP che non richiede lo scaricamento di un'applicazione specifica; si distingue anche per una policy equa

L’ultima novità del settore VoIP si chiama Jajah, e viene direttamente da Mountain View (California) – già sede di Google. Gli utenti che vogliono utilizzare il servizio non hanno bisogno di scaricare alcuna applicazione, ma solo connettersi con la pagina Web ufficiale e creare un account. A quel punto è sufficiente inserire i numeri dei destinatari per attivare le telefonate. La piattaforma online, infatti, permette comunicazioni “phone-to-phone”, ovvero tramite il comune telefono fisso.

Il Free Global Calling consente chiamate in ogni paese con tariffe concorrenziali. Attualmente, solo per i residenti negli Stati Uniti, Canada, Cina, Hong Kong, Singapore e Taiwan sono consentite le chiamate da e verso cellulari, ma non è da escludere che in futuro questa opzione sia disponibile anche per l’Europa. Jajah si distingue anche per una policy basata sull’equità: a tutti gli utenti viene richiesto di mantenere la durata complessiva delle chiamate giornaliere entro l’ora. Un vincolo che dovrebbe permettere, a lungo termine, il contenimento delle tariffe.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.