Home
Investimenti Symantec in Israele

04 Agosto 1999

Investimenti Symantec in Israele

di

Symantec, settimo produttore mondiale di software in termini di entrate annuali, sta esaminando la possibilità di grossi investimenti in Israele tramite l’acquisizione di quotate compagnie locali. In particolare, tra i papabili rientrano stat-up e piccole entità israeliane nell’ambito della sicurezza dei sistemi e dell’e-commerce. Symantec è anche alla ricerca di prodotti integrativi con il proprio software ERP di prossima commercializzazione e su punta molte carte; ovvero, pacchetti specificamente progettati per la gestione delle risorse organizzative dell’imprenditoria medio-piccola.

Il mercato israeliano viene sempre più considerato strategico e promettente da parte dei grossi nomi dell’informatica mondiale, soprattutto nel campo della sicurezza dei contenuti e delle informazioni in circolazione (online e offline). Tra l’altro appena un mese or sono, la stessa Symantec International ha aperto la propria filiale in Israele, ce si appresta a coprire anche il mercato turco in forte ascesa e ad espandere le operazioni in loco.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.