REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Internet corre troppo?

02 Agosto 2006

Internet corre troppo?

di

Quel che si dice in Rete. Innovazioni troppo veloci, la gente non riesce a tenere il passo. Lo dimostrano Google Talk, il nuovo sito dedicato al turismo italiano e le segnalazioni per la sezione blog del premio WWW

Google Talk e il sonno della Rete. Google Talk esce con una nuova versione densa di novità, tra le quali la possibilità di lasciare messaggi vocali e di inviare file. Giovy la recensisce, soffermandosi su ogni nuova caratteristica. Il problema, secondo Luca Conti, è chi lo usa: pochi, pochissimi, secondo Comscore. Tambu coglie l’occasione per chiedersi se la rete non stia correndo troppo verso un’evoluzione forsennata, senza lasciare il tempo agli utenti comuni di conoscere e imparare le tecnologie a disposizione.

Turisti della Rete. Quasi a dimostrare la tesi di Tambu, Massimo Moruzzi racconta di come sia in lavorazione un nuovo portale per il turismo italiano, dopo l’atteso italia.it, costato la bellezza di 45 milioni di euro. Zanblog riassume le vicende di italia.it, mentre il nuovo sito, Turistiprotagonisti, chiede agli italiani di contribuire con foto, filmati e racconti delle vacanze, che saranno messi online dal 21 Agosto. Paolo Valdemarin ispirato dalla storia, prova a immaginare cosa si sarebbe potuto realizzare con lo stanziamento di 50 milioni di dollari.

Premio WWW anche per i blog. Mauro Lupi racconta del premio WWW organizzato da Il Sole 24 Ore, evidenziando come pochissimi siti segnalati siano effettivamente dei blog. Il blog di Grazia si autopromuove, notando con ironia il sorpasso del blog di Lines. Studiolabo non capisce proprio perché non ci siano molti blog in classifica, e la redazione de Il Sole 24 Ore risponde che sono i lettori a scegliere. La blogosfera è davvero una piccola nicchia, se la maggior parte delle persone non distingue un sito da un blog.

Suonerie, abbonamenti e customer care. Lele Dainesi ha provato uno dei tanti servizi che vendono suonerie per i telefoni cellulari, e ha scoperto parecchie cose delle quali il cliente non è informato al momento dell’acquisto.

La Rete e l’autore. Antonio Dini la domenica si annoia e riflette. Ma non sarà che con Internet il concetto di autore così come lo conosciamo sia morto? Quali sono i nuovi paradigmi autoriali?

Il canone e i Tvfonini. Dario Bonacina ha raccolto un po’ di informazioni sul canone televisivo, che a quanto sembra dovrebbe essere esteso anche a computer e telefonini abilitati alla ricezione televisiva, e si pone alcune domande che riguardano anche la privacy degli utenti.

Videogiochi e violenza. Periodicamente ritorna il dibattito sui presunti effetti dei videogame violenti sulla psiche dei giovani. Questa volta è uno studio americano a spiegare come l’esposizione prolungata a videogiochi a contenuto violento diminuiscno la reazione emotiva di fronte a immagini di violenza reale. Alessandro Longo non è d’accordo, ed evidenzia le debolezze della teoria.

L’importanza del portatile. Serena Patierno di Visionblog commenta un sondaggio, secondo cui le persone avrebbero più paura di perdere il portatile che le chiavi di casa o i documenti. Non solo l’identità, ma parte delle nostre vite è ormai conservata negli hard disk dei nostri Pc.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.