Home
Internet ai tempi del Viagra

20 Luglio 1998

Internet ai tempi del Viagra

di

Cronaca del deflagrante impatto tra una pillola miracolosa e una rete telematica: informazioni, commercio elettronico e goliardate su un presunto "cult" di fine secolo.

Permettete una premessa. Il Viagra, il farmaco della Pfizer contro l’impotenza, che da un po’ è diventato un tormentone primaveril-estivo, ci ha stufati. L’impotenza è una cosa seria, un problema importante. Alcuni conoscenti ne soffrono, uno fa addirittura l’avvocato, e sicuramente legano il loro problema a cause psichiche piuttosto che fisiologiche.

Il farmaco miracoloso è invece un tipico attivatore biologico ovvero una pillolina che serve in un oretta a far drizzare “quello”in maniera tipicamente meccanica, lasciando indietro tutta la componente psichica che sta dietro alla nostra attività sessuale. Ecco a voi il segreto del Viagra: “Il meccanismo fisiologico dell’erezione del pene coinvolge il rilascio dell’ossido nitrato che attiva l’enzima guanilico ciclico, che sviluppa l’incremento del livello del ciclo del monofosfato della guanosina. producendo piccoli rilassamenti del muscolo nel corpo cavernoso e permettendo l’aumento di flusso di sangue al suo interno. Il sildenafile (nome chimico del Viagra) non ha diretti effetti rilassanti nel solo corpo cavernoso, ma inibisce l’effetto dell’ossido nitrico. Quando la stimolazione sessuale avviene il sildenafile provoca piccoli rilassamenti del muscolo e in afflussi di sangue verso il corpo cavernoso”. E via ! Si parte !

È una versione più ortodossa della pomata ad uso topico Taurus che un po’ di tempo fa alcuni imbonitori televisivi propagandavano in televisione. Priapismo e celodurismo prima che Bossi portasse l’attenzione dei media su temi prettamente fallici.

Il problema è più importante che le tonnellate di inchiostro versate. Nell’unico sito serio in Italia sul tema abbiamo trovato delle parole equilibrate: “Quando dopo 8 anni di sperimentazione del Sildenafil, la Pfizer decise di abbandonare la somministrazione del farmaco, davanti al laboratorio dell’azienda si scatenò il pandemonio. A dare vita ad una pittoresca quanto rumorosa protesta, i pazienti che si erano sottoposti volontariamente all’assunzione del farmaco: forse la sostanza aveva dimostrato la sua impotenza nei confronti dell’angina pectoris, ma quasi tutti, a letto, erano diventati autentici Casanova… È nato proprio così il Viagra: nome assai emblematico, connubio tra vigore e Niagara: immaginate un po’.

Ovviamente la pillola non è più la stessa assunta dai satirelli inglesi: da quel lontano giorno del ’93, fiumi di dollari sono stati investiti sino al 27 marzo 1998, data in cui le Autorità USA hanno dato l’OK alla commercializzazione del prodotto. Un autentico terremoto che per la multinazionale del farmaco americana non ha mancato di offrire riscontri favorevoli anche in Borsa. Calma però. Il Viagra va preso quando serve, da chi ne ha necessità ed in dosi limitate. Attualmente non è nelle nostre farmacie dove vi arriverà in meno di un anno. Per il momento chi ne ha bisogno deve richiederlo in America. In questa pagina vi spiegheremo sommariamente come fare. Il nostro interesse nasce dall’eccessivo clamore che la vicenda ha suscitato. Nato per curare l’impotenza, patologia in alcuni casi molto seria, si sta trasformando in una manifestazione di tendenza. C’è addirittura chi affida alla pillola azzurra le speranze di sopravvivenza del proprio matrimonio”.

Ovvero il Viagra come una specie di sedia a rotelle della propria vita privata. Un exctasy legale per dare nuovo smalto alla propria vita sessuale. E così negli USA sono morte 30 persone per effetti collaterali da Viagra: infarti, ictus o simili problemi da surmenage sessuale. Un piemontese in preda a megalomania si è invece ingozzato con tre tavolette ed ha dovuto essere ricoverato per gravi problemi inguinali per una erezione ultra prolungata.

Ma cosa succede in Internet sul tema Viagra. Per parafrasare un vecchio spot RAI: “di tutto di più”.
Apriamo ovviamente con www.viagra.com che si è trasformato da un sito molto scientifico, con formule chimiche e dotte ricerche epidemiologiche, in una patinata vetrina sul farmaco più in voga con informazioni per consumatori e medici.

Potete poi andare sulle dottissime pagine dell’arcigna Food and Drug Administration americana (una specie di ministero della Sanità) per sapere tutto sulla pillolina miracolosa. Se volete informazioni generali sull’impotenza e sui trattamenti miracolosi della pillolina blu di Pfizer esiste anche un esplicito sito in inglese.
Il secondo fenomeno importante è la vendita in Rete dei flaconi del confetto miracoloso. La commercializzazione è possibile negli USA, per ora non in Italia, mentre trovate il Viagra in Svizzera e nella Repubblica di San Marino.

In America esiste già da tempo il sito www.cyberpharmacy.com che promette di vendervi ai prezzi più stracciati del mercato i farmaci che vi servono, purché siate dotati dell’opportuna ricetta medica. È invece nato ad hoc per la pillola miracolosa il sito di www.viagrapharmacy.com da cui si possono ordinare le tre possibili confezioni farmaceutiche del prodotto.
Che succede un Italia ? Mentre le procure italiane indagano su siti che permettono acquisti truffaldini di pillole in giro per il mondo a San Marino la biomedica tre torri promette di offrire informazioni (e che altro ?) a tutti i cittadini della Rete.
Ma l’offerta di Viagra si fa pressante. Dato che oramai siamo diventati degli spazzini dell’Informazionepronti sempre a trovare nel nostro cestino della spazzatura i messaggi più strani, ecco fresco di posta lo spamming sul Viagra.

Ci scrive una sedicente AMERICA YA GIFTS INC. 179 Maiden Lane, San Francisco, CA: The new sex drug for men is now available. If you or someone you know is impotent, or if you aren’t impotent but would just like to really enhance your sexual experience VIAGRA is the answer. Just one pill taken an hour before you plan to have sex turns you into a roaring tiger for over an hour. Viagra makes you perform and feel like you are 18 again. Order now because supplies are running short. The price is $500.00 for a bottle of 30 pills. Each pill is 100mg. Include $20.00 postage and handling. Warning: This drug should not be used by anyone taking medication for a heart condition or high blood pressure. To order please e-mail or fax back the following information.

E poi un simpatico form per inserire i vostri dati personali, la vostra carta di credito e quanti flaconi delle miracolose tavolette romboidali di colore azzurro vogliate ordinare, sia che siate dotati di ricetta medica, sia che queste vi servano per diventare dei veri mandrilli, purché non abbiate disfunzioni cardiache o la pressione alta.
Ma se volte prendere il problema in modo più comico potete sempre cantarci su come propone in una pagina in Rete Mister Jimmy Aquino che al Viagra ha dedicato una canzone da arrangiare sul mitico Volare di Modugno. Provare per credere…

Sometimes, my sex life is a valley of heartaches and tears
And in the hustle and bustle, no stiffie appears
But you and I don’t need to give up sex altogether
There is a way our orgasms can last forever
Viagra, oh oh!
For the mack daddy whòs old old old old!
Let’s freak at 7 òclock
But first, let me watch my Matlock
Then I can show you positions
I haven’t tried since 1976
Hope my back doesn’t go out at the height of our passionate bliss
You don’t have to take off your dentures before we kiss
Viagra, oh oh!
I don’t feel old old old old!
No wonder my happy heart sings
This pill beats those penis rings
Sometimes, my equipment doesn’t seem to be functioning well
I’ve tried everything like shots that make my penis swell
But you and I don’t need to give up sex altogether
Thanks to this $10 pill, I can get it up forever
Viagra, oh oh!
Yoùve got me sold sold sold sold!
Even though I start seeing blue
That won’t stop me from nailing you
Doctor said there are other side effects
That I might get from this pill
I’ll get an upset stomach or my head might start feeling ill
But I don’t care, just as long as I get laid more than President Bill
Viagra, oh oh!
I wanna be a male ho ho ho ho!
Thank God for these pills of blue
I feel like I’m 22
No wonder I have a happy life
Now I think I’ll go cheat on my wife.

PS: per i fanatici dell’HTML: se volete dare maggiore potenza alle vostre pagine usate il colore Viagra ovvero. Evitate i sovradosaggi, può essere pericoloso.

L'autore

  • Vittorio Pasteris
    Vittorio Pasteris è un giornalista italiano. Esperto di media, comunicazione, tecnologia e scienza, è stato organizzatore dei primi Barcamp italiani e collabora con il Festival del giornalismo di Perugia.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.