Home
Intel potenzia le memorie degli handset

21 Ottobre 2003

Intel potenzia le memorie degli handset

di

Il nuovo chip StrataFlash permette 1 Gigabyte di memoria massima e una maggiore versatilità d'impiego

Intel Corporation ha presentato negli scorsi giorni il nuovo sistema StrataFlash Wireless Memory. Si tratta dell’ultima soluzione trovata dalla casa statunitense per permettere un utilizzo appropriato della memoria nei dispositivi portatili di prossima generazione. Questi nuovi prodotti richiederanno un uso sempre maggiore di memoria per archiviare i dati e della potenza necessaria per sfruttare tutte le loro potenzialità, dalle immagini digitali alla riproduzione di file musicali e video.

Lo StrataFlash Wireless Memory si basa sulla tecnologia brevettata da Intel Multi-Level Cell. Questa raddoppia il quantitativo di informazioni che si possono archiviare in ogni cella di memoria e sono già contenuti al suo interno i codici di esecuzione indispensabili per le funzionalità volute dagli sviluppatori dei dispositivi wireless.

La massima attenzione è stata riservata da Intel nella gestione dello spazio disponibile. Agli utenti delle memorie StrataFlash è messo a disposizione un quantitativo di memoria pari a 1 Gigabyte, il tutto contenuto in uno spazio di appena 8 x 11 millimetri.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.