Home
Innovazione e freschezza per l’editoria online

21 Ottobre 1999

Innovazione e freschezza per l’editoria online

di

Forse anche più di altri settori, l’editoria online (in particolare i quotidiani) è alla continua ricerca di nuovi modelli per far soldi sul Web. Secondo alcuni osservatori, uno dei punti dolenti è che si tende ancora a offrire contenuti e modalità tradizionali, mentre “the real money” può venire soltanto a seguito di freschezza d’idee, innovazione continua e qualche iniziativa rischiosa. Come sempre, il futuro appartiene ai pionieri, e non tutte le buone carte sono state già monopolizzate dai grandi nomi.

Qualche suggerimento? Primo, credere nelle proprie potenzialità di successo. Poi, designare uno staff specifico all’elaborazione di idee nuove e innovative, meglio se lanciando una struttura-azienda autonoma dedita soltanto ai new media (attirano meglio gli sponsor). Infine, promettere e dare “concreti incentivi” ai vari addetti, soprattutto quelli della redazione creativa, anche in caso di minimi successi. Per ultimo: iniziare a prepararsi seriamente per il rapido avvento della distribuzione di news interattive e multimediali.

Più facile a dirsi che a farsi, no?

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.