Home
Inaugurato a Milano il primo laboratorio Linux

11 Aprile 2001

Inaugurato a Milano il primo laboratorio Linux

di

Anche in Italia si fa sempre più stretta l'alleanza tra mondo accademico e software open source.

Molti atenei italiani stanno introducendo profonde innovazioni nei corsi di laurea e di diploma in Informatica. L’uso di Linux e della programmazione open source sono ormai capacità primarie che un qualunque operatore IT dovrebbe avere. Si fanno inoltre sempre più frequenti le donazioni al mondo accademico di infrastrutture tecnologiche open source da parte di molte grandi aziende del settore informatico.

IBM ha fornito al Politecnico di Milano un server e undici workstation basati su piattaforma Linux e dotati di software per Linux (DB2, Lotus Domino, WebSphere). Al Dipartimento di Elettronica e Informazione quindi, grazie a questa donazione, è stato costituito il primo laboratorio Linux dedicato all’apprendimento e allo sviluppo di nuove soluzioni basate su piattaforme aperte.

Questo nuovo centro sarà utilizzato da un gruppo di circa 15 tesisti di Ingegneria dei Sistemi Informativi impegnati nello sviluppo di un prototipo per la progettazione architetturale. Contemporaneamente, un altro gruppo di circa 15 tesisti di Ingegneria delle Telecomunicazioni sarà impegnato nella realizzazione di un tool per la progettazione di reti telefoniche.

“Così come Internet è diventato lo standard per la comunicazione in rete, Linux, aperto e flessibile, si sta affermando nella comunità IT quale piattaforma per lo sviluppo di applicazioni”, ha affermato Marco Comastri, Vice President Software dell’IBM South Region.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.