RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
In tribunale i genitori adottivi delle gemelline comprate su Internet

06 Aprile 2001

In tribunale i genitori adottivi delle gemelline comprate su Internet

di

I genitori adottivi inglesi delle due piccole gemelle americane “acquistate” in due diversi momenti via Internet, sono comparsi davanti al giudice di Londra, per una nuova serie di audizioni che dovrebbero, finalmente, sciogliere le sorti delle due bambine.

Alan e Judith Kilshaw, originari del Galles, sperano di riavere la custodia di Belinda e Kimberley, oggi di nove mesi e in affidamento provvisorio a una coppia adottiva, il terzo in meno di un anno.

Abbiamo raccontato la storia incredibile delle due gemelline su questa rubrica nei mesi scorsi. Le due sorelle sono state comprate via Internet su siti di adozioni online due volte, una dalla coppia inglese, l’altra da una coppia statunitense.
Le gemelle, nate nel giugno scorso negli Stati Uniti, erano state comprate da una coppia di americani (Richard e Vickie Allen) per 6 mila dollari.

Qualche mese più tardi, la madre biologica aveva deciso di affidarli ai Kilshaw per il doppio della somma. Ne era nato un caso internazionale, sfociato nella rinuncia all’adozione da parte della coppia americana.

Queste nuove audizioni arrivano a riaprire il caso, dopo che un tribunale di Birmingham aveva ritirato la tutela alla coppia inglese nel gennaio scorso.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.