Home
In Italia il computer batte la lavastoviglie

22 Febbraio 2002

In Italia il computer batte la lavastoviglie

di

In Italia il computer batte la lavastoviglie nel cuore delle famiglie italiane, come rivela un’inchiesta condotta dall’Isae, l’Istituto di studi e analisi economica con sede a Roma.

Questo istituto conduce ogni mese un’inchiesta mensile sui consumatori italiani e analizza anche l’acquisto di beni durevoli che questi compiono ogni mese.
Ebbene, la percentuale di famiglie italiane che dichiara di essere in possesso di alcuni tra i beni durevoli (videoregistratori, impianti stereofonici) e di far uso delle nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione (personale computer, accesso a Internet, telefonia mobile è in sensibile crescita a febbraio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Per paragone, l’Isae mostra come la diffusione delle lavastoviglie e della seconda autovettura è invece in flessione (a eccezione dell’Italia nord orientale dove si registra un aumento della diffusione di lavastoviglie).

Apparecchi stereofonici e videoregistratori aumentano la loro presenza, portandosi rispettivamente al 70 % e 74 %, contro il 65 % e 70 % del 2001.
Lavastoviglie in calo passando dal 44 % del 2001 al 42 % di quest’anno.

“Quanto all’utilizzo di beni e servizi legati al settore dell’informazione e comunicazione – è scritto sul rapporto dell’Isae – aumenta fortemente e in modo omogeneo sul territorio, la diffusione del personal computer e dei telefoni mobili e aumentano anche le famiglie con un accesso a Internet”.

I dati: il 45 % delle famiglie dichiara di far uso di personale computer (era il 40 % nel 2001), con massima diffusione nelle regioni dell’Italia centrale (il 52 % delle famiglie possiede un Pc), minima in quelle meridionali e insulari (38 %).

Il 33 % delle famiglie italiane, poi, ha accesso a Internet, contro il 29 % nello stesso periodo dello scorso anno (febbraio) e una percentuale “quasi quintupla rispetto a quella del 1999 (il 7 %)”.

La diffusione massima si ha nelle regioni nord orientali e centrali (38 %) e quella minima in quelle meridionali (26 %).

In un’Italia dove aumentano le famiglie monoparentali (single) acquista meno importanza l’uso della lavastoviglie, rispetto a quello di un computer. Anzi, spesso il computer è usato per uscire dallo stato di isolamento e solitudine della condizione di single.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.