Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
In galera informatico russo per violazione del copyright di Adobe Systems

24 Luglio 2001

In galera informatico russo per violazione del copyright di Adobe Systems

di

Avviso ai programmatori: chi tocca il software, muore.
Un avvertimento che, naturalmente, vale solo per il software (che è la maggioranza di quello in circolazione) non “open source”.

Un avviso che non è servito a un giovane informatico sovietico che è stato arrestato dall’FBI: l’accusa è di aver manipolato un software coperto dal copyright.

L’ingenuo ragazzo, Dimitri Sklyarov, impiegato presso la società russa ElcomSoft aveva presentato al DefCon, tenutosi pochi giorni fa a Las Vegas, un modo per convertire i libri elettronici in formato.PDF o di copiarli.

Pronta, la Adobe Systems proprietaria del software ha sporto causa per violazione del diritto d’autore.

Il giovane russo, che si era distinto all’università presentando una tesi sulle falle di sicurezza nei libri elettronici, ha presentato in rassegna, al DefCon, le falle nella sicurezza del formato.PDF e dei libri elettronici dell’Adobe (figuriamoci!).
Non contento, ha presentato anche l’Advanced eBook Processor, un software che Adobe sta cercando di bloccare ai sensi del Digital Millenium Copyright Act, argomentando che il software del ragazzo è illegale perché permette di riprodurre e di interpretare il codice criptato di sicurezza di molti dei prodotti dell’azienda americana.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.