Home
In Francia Internet svela la vita dentro una prigione

04 Luglio 2001

In Francia Internet svela la vita dentro una prigione

di

Internet è un mondo virtuale dove potersi divertire, comunicare e informarsi, solo per citare alcune delle possibilità. Ma adesso è diventato anche un modo per “evadere” dal tran tran quotidiano, specialmente se si vive in carcere.

La prigione di Strasburgo, in Francia, ha aperto un sito Internet di informazione all’opinione pubblica per creare “una finestra sul mondo”.

Vita quotidiana e impiego del tempo dei detenuti (insegnamento, lavoro penitenziario, attività sportive e culturali), foto delle celle e del cortile interno, storia.
Insomma, un sito molto sobrio per permettere al pubblico di conoscere un po’ meglio quello che succede all’interno delle mura del carcere, in attività dal 1988.

“le prigioni hanno la reputazione di essere luoghi opachi – spiega la direzione – il cui funzionamento resta misterioso. Il sito non è che una prima tappa per aprirsi all’esterno”.

“Sul sito non ci sono ancora tutti i servizi – spiega uno dei realizzatori del sito – Sono state contattate tutte le associazioni che intervengono all’interno della prigione per avere una pagina sul sito. Più in là, potrà esserci un forum e le famiglie potranno prenotare un parlatorio online”.

Per coinvolgere i detenuti in questo progetto, i testi e le poesie che sono stati scritti per un concorso di scrittura potranno essere messi online, rispettando l’anonimato.

Con la speranza che a nessuno piaccia troppo e che voglia provare l’esperienza dall’altra parte del muro, si può visitare il sito.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.