RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
In Francia il secondo Forum Mondiale sulla Democrazia Elettronica

15 Maggio 2001

In Francia il secondo Forum Mondiale sulla Democrazia Elettronica

di

La Francia ospiterà anche il secondo forum mondiale sulla democrazie elettronica.
Una settimana ricca di incontri, ospiti della città di Issy-les-Moulineaux, con una trentina di invitati europei.

Dopo la prima edizione del forum mondiale, che si è svolto il 16 marzo dello scorso anno e che è stata l’occasione per dibattere con numerose personalità internazionali sulle conseguenze delle tecnologie dell’informazione per la vita democratica, questo secondo forum “sarà l’occasione per fare di nuovo il punto sulla ‘Rivoluzione della e-democrazia’”.

Al centro della discussione, le nuove relazioni create sulla Rete tra i cittadini e propri eletti e l’emergere dell’e-cittadino.
Si discuterà anche dei punti di forza e degli handicap del voto elettronico e del voto attraverso Internet.

Un argomento, questo, al quale non dovrebbero mancare dirigenti e funzionari del nostro Ministero degli Interni che non hanno saputo prevedere e gestire una massiccia affluenza alle urne in occasione delle elezioni.

Interverranno i migliori specialisti e presenteranno i programmi europei di ricerca e dibatteranno dei problemi legati alla sicurezza della rete e al rispetto dell’anonimato sul Web, temi caldi di cui molto si parla.

Tra gli altri, sarà presente Andy Mueller-Maghun, membro del Chaos Computer Club e rappresentante dell’Europa in seno all’ICANN. A lui il compito di animare i numerosi dibattiti sulle e-cittadinanza, il voto online e l’integrazione dell’amministrazione nella rete.

Dal lato più squisitamente tecnico, rappresentanti di aziende come IBM, Election.com e France Telecom porteranno il loro sapere tecnico all’insieme dei dibattiti.

Il voto online è uno degli argomenti su cui sta lavorando la commissione europea presieduta da Romano Prodi e alcuni paesi membri hanno già annunciato la loro intenzione di avvalersene.

La Germania, ad esempio, ha già annunciato che utilizzerà queste procedure a partire dal 2006, mentre Belgio e Svizzera già usano l’e-voto.

Per maggiori informazioni vi invitiamo ad andare alle pagine del sito, che illustrano modalità e informazioni sulla manifestazione che prenderà il via il 17 maggio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.