Home
In Francia condanna di un sito di protesta contro la Danone

06 Luglio 2001

In Francia condanna di un sito di protesta contro la Danone

di

In Francia, patria della libertà, un gruppo che protestava contro i licenziamenti all’azienda alimentare Danone e che aveva registrato il sito “jeboycottedanone” è stato condannato dal tribunale di Parigi per contraffazione del logo Danone.

Secondo quanto riporta l’AFP, dovranno pagare ognuno 60 mila franchi di danni alla compagnia Gervais Danone e dovranno sopportare i costi di pubblicazione della condanna su tre giornali.

Il tribunale, poi, gli ha intimato di non proseguire oltre con la loro campagna, con il rischio di vedersi accollare una multa di 100 mila franchi per infrazione.

Il tribunale nella sentenza spiega che la sola riproduzione del logo, dove al posto del rosso era stato messo il nero, era da condannare.
I creatori del sito “si riparano a torto dietro un preteso attentato alle libertà fondamentali” spiegano i giudici, perché “né il diritto all’informazione, né il diritto alla libertà di espressione può giustificare l’imitazione illecita e l’offesa portata al diritto di proprietà della CGD sui suoi marchi”.

Una sentenza che fa scalpore, vuoi per l’estrema rigidità della sentenza, ma anche perché i giudici sono intervenuti in un settore che era ritenuto scevro da ogni possibile censura e controllo.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.