RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
In arrivo W950i

17 Febbraio 2006

In arrivo W950i

di

Il cavallo di battaglia del music phone della serie Walkman della casa nippo-svedese è la sua capacità di archiviazione e di riproduzione multimediale

Novità in arrivo da Sony Ericsson che, in occasione del 3GSM World Congress tenutosi a Barcellona dal 13 al 16 febbraio 2006, ha presentato il suo ultimo gioiello, il W950i, un music phone della serie Walkman.

Si tratta di un triband UMTS (Universal Mobile Telecommunications System) con un peso di 112 grammi, che misura 106 x 54 x 15 millimetri.

Il modello si caratterizza in primo luogo per uno spazio storage che di default ammonta perfino a 4GB e per la riproduzione multimediale. I file compatibili sono cinque: MP3, WMA, AAC, AAC+ e eAAC+. Caratteristiche che diventano un vero punto di forza del nuovo music phone.

Il nuovo arrivato in casa nippo-svedese è dotato del diffuso sistema operativo Symbian in versione 9.1 con la piattaforma UIQ 3.0 e di una radio FM integrata con supporto RDS (Radio Data System) per ricevere le informazioni testuali dalle radio, come il nome della stazione che si sta ascoltando.

Le caratteristiche sono davvero molte. Il W950i presenta ancora un display con risoluzione di 240 x 320 pixel, i colori visualizzabili sono oltre 260 mila ed è provvisto di funzionalità touch screen.

Per quanto riguarda l´autonomia, la batteria al litio permette uno standby di 340 ore e 450 minuti di conversazione.

Infine, il modello Sony Ericsson prevede la navigazione Web grazie al browser Opera 8 preinstallato, gestisce i feed RSS (RDF Site Summary) ed è dotato di USB in versione 2.0 e tecnologia wireless Bluetooth nella release 1.2.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.