OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Il Web, impaccio alla nascita della nuova Internet

23 Maggio 2001

Il Web, impaccio alla nascita della nuova Internet

di

Il Web ha un problema, un grosso problema. È “goffo, noioso e isolato”: in altre parole è destinato a morire. Ma come la Fenice, dalle sue ceneri nascerà un Internet che cambierà finalmente le nostre vite.

A dirlo non è il solito profeta di sventura che compare ogni volta che nasce una nuova tecnologia. Le parole sono di George F. Colony, presidente della Forrester, una delle più grandi società di analisi di Internet.

“Le news, lo sport, il meteo presentati sulle pagine Web, differiscono poco da quelle che appaiono sulla carta. Leggere una pagina Web assomiglia a una lettura in una vecchia biblioteca polverosa, piuttosto che l’esperienza di un nuovo media”.

Insomma, come la televisione agli esordi: una radio con immagini di annunciatori.

Parole dure, ma che nel seguito del testo danno una speranza di un Internet migliore e più interattivo.

“Immaginate per esempio un consumatore che cammina in un negozio virtuale grazie a un’interfaccia stile Doom – prosegue Forrester – gli acquirenti potranno scegliere i prodotti che desiderano”.

Un Internet che secondo la società di analisi sarà dappertutto, ovunque ci siano apparecchi ad elettricità, capaci di comunicare con o senza filo.
Solo allora Internet prenderà il controllo del mondo reale, un mondo dove i terminali Internet saranno 14 miliardi nel 2010, contro i 100 milioni di oggi.

Il testo dell’analisi di Forrester è evocativo anche se ricalca, nelle suggestioni, i libri della fantascienza cyberpunk di Gibson.
Chi, infatti, tra gli utenti non sogna di poter navigare senza il peso del browser in un mondo animato e veramente interattivo.

Un Internet che non abbia sempre bisogno di un computer e di una linea telefonica, che consenta di entrare e uscire da questo mondo parallelo in qualsiasi posto fisico ci si trovi.

Con la possibilità di indossare il proprio computer cucito sull’abito, avendo tutto quello che serve per comunicare sempre a portata di mano.
Ma anche la possibilità di staccarsi da questo mondo parallelo e riprendere la nostra coscienza individuale e la nostra privacy.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.