OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Il Vietnam controlla i cybercafè per combattere la pornografia

28 Giugno 2002

Il Vietnam controlla i cybercafè per combattere la pornografia

di

Il governo vietnamita ha deciso di dare un giro di vite ai controlli sui cybercafè. Lo scopo, “combattere la pornografia”: è quanto compare su una circolare pubblicata la settimana scorsa dalla stampa ufficiale.

Questa circolare, firmata dal primo ministro, Phan Van Khai, ordina al ministero della Cultura e dell’Informazione di controllare la gestione dei cybercafè per poter prendere misure destinate a “correggere errori” in questo settore, secondo quanto riportato dal giornale della gioventù, Tuoi Tre.

Il testo è stato anche indirizzato ai ministeri della Polizia, delle Scienze, della Tecnologia e dell’Ambiente, nonché al dipartimento generale delle poste e ai comitati popolari delle città e delle province, come indica la stampa.

Tanti organismi chiamati in causa, indicano una grossa preoccupazione da parte del governo in carica.
Quattro proprietari su cinque di cybercafè hanno autorizzato i loro clienti ad aver accesso a siti che avevano contenuti e immagini “pornografiche”, secondo quanto emerso da un controllo effettuato dagli ispettori culturali di Ho Chi Minh-Ville, citati dal giornale.

Nel corso degli ultimi mesi, almeno tre dissidenti sono stati arrestati, perché avevano utilizzato alcuni cybercafè per diffondere testi che chiedevano al democratizzazione del regime vietnamita.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.