Home
Il valore del software libero

14 Dicembre 2004

Il valore del software libero

di

Una prospettiva di crescita e innovazione per le imprese e la Pubblica Amministrazione. Se ne discuterà il 15 dicembre a Trieste, presso il Caffè San Marco, in Via Cesare Battisti 18 alle ore 11.00

Il software libero si va affermando sempre di più in tutti i settori dell’Information Technology. Come affermano analisti riconosciuti e indipendenti, il trend di crescita del software libero nel mercato del software è il più alto in assoluto (fonte IDC, luglio 2004) e l’Italia è tra i protagonisti.

Grazie al suo modello di sviluppo, il software libero rappresenta un’opportunità reale di crescita per il mercato del software e per le imprese, e in particolare per le PMI che vi lavorano. Ma non solo. Anche le pubbliche amministrazioni, i cittadini, gli utilizzatori in generale possono beneficiarne: per essi infatti può rappresentare l’aumento del ritorno di un investimento, l’emancipazione da un unico fornitore, o una semplice alternativa.

Ma il software libero rappresenta soprattutto la libertà di scelta.

Per questo motivo, i Linux User Groups del FVG, insieme a Free Software Foundation Europe, convocano le realtà produttive, politiche e le associazioni di categoria il 15 dicembre a Trieste presso il Caffè San Marco in Via Cesare Battisti 18 alle ore 11.00 per discutere del ruolo del software libero nello sviluppo competitivo e in generale della reale alternativa che esso rappresenta.

Programma dell’incontro:

  • Introduzione: Davide Dozza, maintainer italiano del progetto OpenOffice.org
  • Il ruolo dei LUG nella diffusione di GNU/Linux e il Software Libero: Gianluca Trimarchi, rappresentante dei LUG della regione Friuli Venezia Giulia
  • L’ interesse per il software Open Source nelle azioni camerali per la diffusione dell’ICT fra le PMI: Stefano De Monte, Vicepresidente di Trieste On Line, Azienda speciale della CCIAA di TS
  • La scommessa di FSFE e lo stato dell’arte della legislazione in Italia: Stefano Maffulli, Presidente della Free Software Foundation Europe sezione italiana
  • Interviene Gianni Pecol Cominotto, Assessore regionale all’organizzazione, personale e sistemi informativi.

Saranno inoltre invitati i Gruppi Consiliari Regionali di tutte le forze politiche e le Associazioni di Categoria a esporre le loro posizioni in materia. Seguirà dibattito.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.