Un libro in regalo per te, fino al 27 giugno

Acquista un titolo in edizione cartacea e ricevi gratis il libro per ragazzi Loren Ipsum.

Scegli un libro
Home
Il talento di Napoleon Hill nelle sue frasi

08 Marzo 2023

Il talento di Napoleon Hill nelle sue frasi

di

Qual è il segreto dell’inventore del genere self-help? Immaginiamoci di intervistare Napoleon Hill per capire dalle sue frasi come vedesse la vita.

Le frasi più importanti di Napoleon Hill in relazione alle grandi domande che tutti ci poniamo

Apogeonline: 1. Quanto è giusto accontentarsi nella vita?

Napoleon Hill: La maggior parte delle persone persegue una vita dove non ci sia da lottare, priva di dolore o di sfide; ma è precisamente nelle sfide che sta la crescita, e nella lotta per arrivare a ottenere cià che veramente vogliamo dalla vita.

Chi si ritira, invece di inseguire quello che realmente desidera, ha già fallito. Certamente non avrà da soffrire per una battuta d’arresto; non si troverà in imbarazzo a causa di un fallimento. Ma dovrà convivere con qualcosa di molto peggio… che è il rimpianto.

Tutto il processo di caratterizzazione del potenziale acquirente deve precedere il tentativo di chiudere la vendita. Se, dopo la presentazione, una vendita non viene chiusa, questo accade per uno fra due possibili motivi: o il venditore non ha neutralizzato opportunamente la mente del potenziale cliente prima della presentazione, oppure non ne ha studiato bene in anticipo la caratterizzazione.

2. Come facciamo ad affermarci senza l’appoggio delle persone attorno a noi?

Molte delle grandi personalità nella storia hanno rifiutato i limiti propri della maggioranza. Se lo avessero fatto, probabilmente non avrebbero combinato nulla e forse neanche sapremmo che sono esistiti.

Bisogna rifiutarsi di accettare i limiti della nostra famiglia, dei nostri amici, della nostra società. Se una cosa non è mai stata fatta prima, crederemo nel diventare i primi a riuscirci. Se nessuno crede in noi, cominciamo a farlo, anche se soli.

Leggi anche: Chi è Napoleon Hill, inventore del libro self-help

Il più grande patrimonio nascosto di cui disponiamo è la mentalità. Chi desidera fare grandi cose nella vita, creda in sé e diventerà inarrestabile.

3. Qual è il migliore indicatore delle possibilità che abbiamo di affermarci nel futuro?

Dimmi come usi il tuo tempo libero e come spendi il tuo denaro: io ti dirò dove e che cosa sarai da qui a dieci anni. Se le tue abitudini quotidiane sono forti, lo sarà anche il tuo futuro. Consiglio di creare un piano di azioni quotidiane che nel tempo porteranno ad abitudini più forti… abitudini che porteranno più vicino ai nostri obiettivi.

4. Ok. Ma possiamo definire che cosa sia un obiettivo?

Un obiettivo è un sogno con la data di scadenza: quella entro cui dobbiamo conseguirlo. Un sogno senza scadenza è al massimo un desiderio o una speranza.

I sogni si avverano solo se li prendiamo sul serio e il primo passo verso la serietà consiste nel fissare una data ragionevole, abbastanza impegnativa da farci muovere subito e sufficientemente realistica per poterla rispettare.

5. Come faccio, se gli obiettivi che voglio realmente raggiungere sembrano molto più grandi delle mie capacità di arrivarci?

Possiamo fare della nostra vita ciò che vogliamo. Se non siamo capaci di fare grandi cose ora, iniziamo con il fare piccole cose in modo grande. Anche se non sembra ancora di iniziare perché manca qualcosa, partiamo ugualmente. Il momento perfetto per farlo non arriverà mai; iniziamo semplicemente dove siamo, con quello che abbiamo, con gli strumenti a disposizione. Lungo il cammino troveremo sicuramente strumenti migliori.

Napoleon_Hill_Vendere_con_successo

Napoleon Hill è colui che più di ogni altro ha analizzato, decifrato e descritto con precisione l’arte della vendita. Che poi è una scienza.

6. Come ci si confronta con la sconfitta?

Impariamo ad accettare la sconfitta com un segnale della scarsa lucidità del nostro piano. Riprogettiamo e riproviamo a raggiungere l’obiettivo.

La sconfitta tocca chiunque. La maggior parte delle persone si arrende. Stiamo fuori dalla maggioranza. Prendiamoci invece le nostre responsabilità e chiediamoci che cosa posso fare meglio? Che lezione mi ha insegnato questa sconfitta? Come posso avere un piano migliore per la prossima volta?

Non arrendiamoci! Stupiamo le persone attorno a noi con la nostra persistenza e la forza di riprovare, per stupirle una seconda volta con i risultati!

7. Perché la sconfitta appare così, verrebbe da dire, necessaria?

Se lavoriamo per diventare la versione migliore possibile di noi stessi, la sconfitta è inevitabile, come il mal di cuore o l’imbarazzo. Se persistiamo, tuttavia, non solo raggiungeremo l’obiettivo, ma guadagneremo un bonus senza prezzo: orgoglio e carattere.

Orgoglio e carattere derivano solo dalla crescita. La crescita viene solo dallo spingersi verso i propri limiti. Non possiamo comprarla, ma dobbiamo guadagnarcela.

8. E come possiamo fare?

Il punto di partenza di qualsiasi traguardo sta nel desiderio. Un desiderio debole produce risultati deboli, esattamente come un piccolo falò scalda poco. Senza desiderio, non c’è neanche il fuoco. Quando decidiamo di liberare il nostro desiderio bruciante, è l’inizio di qualcosa di grande.

9. È facile non sentirsi del tutto all’altezza del compito, però…

Vero. Tuttavia impieghiamo metà della nostra vita a scoprire che la vita è un progetto fai-da-te. Se non conquistiamo il nostro sé, saremo conquistati dal nostro sé e non è detto che voglia quello che vogliamo veramente.

La nostra vita è esattamente questo… nostra. A noi farne l’uso che meglio crediamo. Se vogliamo un corpo eccezionale, sta a noi. Se desideriamo una mentalità vincente, è nostra responsabilità svilupparla. Il governo può tassarci dalla testa ai piedi, ma non può tassare la nostra mente, che è sotto il nostro esclusivo controllo. Nutriamola di pensieri positivi che ci aiutino a crescere e a sentirci esseri umani migliori e più forti.

10. Che tipo di nutrimento è il migliore per la nostra mente?

La via del successo è la via del continuo perseguimento della conoscenza. Cerchiamo sempre la compagnia di persone che possono trasmetterci conoscenza e aiutarci a costruire la vita che desideriamo. Sarà un percorso impegnativo, nel quale dobbiamo rimanere umili e sapere di non sapere tutto.

Alimentiamo la curiosità in modo da ricercare sempre nuova conoscenza, nei libri, negli insegnamenti, nelle persone che incontriamo per strada. Circondiamoci di persone che ci fanno stare bene nel presente, oppure che miglioreranno il nostro futuro.

11. Come facciamo a sapere di avere raggiunto il successo?

Attraverso una prova indiretta: la combinazione per raggiungere il successo è fatta di pazienza, persistenza e sudore. Se rispettiamo questa combinazione, siamo sulla strada giusta.

Poi, saremo pochi. La scala del successo, in cima, non è mai affollata. La gran parte della gente si accontenta prima. Del proprio lavoro, delle proprie relazioni, della propria salute. A forza di rifiutare la fatica, queste persone si ritrovano a faticare ogni giorno solo per arrivare a sera.

Saliamo la scala senza paura di fare fatica, e più avanti nella vita faremo molta meno fatica. Anche questo è un segno del successo, così come essere capaci – una volta giunti in cima alla scala – di ispirare qualcun altro con quello che abbiamo imparato, in modo da aiutarlo a raggiungerci in cima.

12. Come eviteremo di inciampare?

Non lo eviteremo. La vittoria arriva per chi rifiuta di smettere di impegnarsi. Una sconfitta, per chi si ostina ad andare avanti, non è una sconfitta… è solo successo differito.

Se il successo non arriva subito dobbiamo proseguire, avere pazienza di aspettare che si manifesti e impazienza di lavorare per arrivarci. La persistenza lo farà nostro! Forza e crescita arrivano solo a prezzo di fatica e impegno costante. Ogni avversità porta dentro sé i semi di un vantaggio uguale se non superiore.

Quasi tutte le persone più grandi hanno ottenuto i successi più eclatanti facendo un passo avanti, oltre il loro più grande fallimento. L’opportunità si presenta sovente mascherata da sfortuna o ostacolo.

13. Quale può essere il suggerimento più importante per mettere in pratica questi insegnamenti?

Qualsiasi cosa possa essere concepita dalla mente umana, può essere realizzata. Gli unici limiti che esistono sono quelli che vogliamo definire tali.

Siamo padroni del nostro destino e possiamo controllare e influenzare l’ambiente attorno a noi. Questo è il segreto più importante.

Questa intervista immaginaria è liberamente ispirata agli scritti e ai discorsi di Napoleon Hill.

Immagine di apertura originale tratta da Wikipedia.

L'autore

  • Napoleon Hill
    Napoleon Hill è uno dei fondatori del genere letterario self-help. La sua fama è internazionale e intramontabile. Pensa e arricchisci te stesso è il suo best seller assoluto con oltre 60 milioni di copie vendute nel mondo.

Iscriviti alla newsletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.

Libri che potrebbero interessarti

Tutti i libri

Vendere con successo

I principi e i segreti dell'autore di "Pensa e arricchisci te stesso"

11,62

16,49€ -30%

9,50

10,00€ -5%

6,49

di Napoleon Hill

Pensa e arricchisci te stesso

Nuova traduzione dell'edizione integrale originale

13,87

19,49€ -29%

11,40

12,00€ -5%

3,99

7,49€ -47%

di Napoleon Hill


Articoli che potrebbero interessarti

Tutti gli articoli