Home
Il superamento delle logiche capitalistiche

21 Gennaio 2014

Il superamento delle logiche capitalistiche

di

Alcune grandi multinazionali della tecnologia ottengono successo commerciale senza farsi vincolare dalle motivazioni degli azionisti.

Amazon reinveste sistematicamente gli utili dentro se stessa, per crescere in efficienza e dimensioni. Ogni trimestrale si chiude con guadagno infimo, o perdita altrettanto trascurabile. Per volontà strategica, non difficoltà di gestione.
Apple opera con margini di guadagno superiori a qualunque altra concorrente. Eppure Steve Jobs ha sempre dichiarato di non voler essere la persona più ricca del cimitero e che il principio guida è costruire grandi prodotti, il cui ritorno finanziario è conseguenza prima che fine. Durante una recente vicenda legale, l’amministratore delegato Tim Cook ha scritto una dichiarazione atipica per una multinazionale, ci si fidi o meno:

L’azienda è piena di idee dirompenti e persone innovative, vincolate in ogni cosa che facciamo ai più alti standard morali, legali ed etici. Crediamo che la tecnologia possa servire i valori più profondi e le aspirazioni più elevate dell’umanità.

Una analisi di Horace Dediu di Asymco nota come in Google non sembri esserci interesse nel seguire una direzione allineata con la generazione di profitti e si osservi una tendenza a sviluppare e acquisire tecnologia di avanguardia nella convinzione che, quando sarà abbastanza, comparirà un modello di business (vi si pensi come a un problema probabilistico).
Reinvestimento costante degli utili, obiettivo sul prodotto più che sulla resa di mercato, disinteresse strategico verso il guadagno come fine: tre delle più grandi aziende di questo secolo sfidano lo stereotipo classico del puro compiacimento della base azionaria. E si mantengono come multinazionali globali con giri di affari miliardari, in mercati difficili e ogni tipo di diversità socioculturale.
Forse sono in funzione nuovi meccanismi economici e di mercato che rendono obsolete certe categorie di pensiero riguardanti il mercato e l’impresa. Diffidenti? Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia, è appena diventato chairman di The People’s Operator, provider telefonico inglese il cui modello di business è distribuire in beneficenza il dieci percento di quanto incassa dagli utenti e un quarto degli utili effettivi, con l’obiettivo di conquistare il due percento del mercato mondiale e dunque distribuire a fin di bene un miliardo di dollari l’anno.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.