OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Il sito UrbanQ perde la causa contro la Federal Trade Commission

03 Luglio 2003

Il sito UrbanQ perde la causa contro la Federal Trade Commission

di

Accolte le proteste dei consumatori nei confronti del negozio online UrbanQ: il Procuratore generale di New York ha trovato un accordo con il Gruppo incriminato

La Federal Trade Commission degli Stati Uniti ha annunciato negli scorsi giorni di aver concluso un’azione legale intentata contro la società UrbanQ. L’oggetto del contendere riguardava la promessa fatta ai consumatori che acquistavano prodotti dal sito Internet della società di ricevere rimborsi per ogni operazione. Questi, però, denominati “Q-bates” e che andavano dal 70% al 100% del prezzo di acquisto pagato, spesso non sono mai arrivati.

La commissione statunitense ha dichiarato che i proprietari della società, Daniel Greenberg e Steven Krausman, avevano violato la legge federale, promettendo rimborsi entro 12 settimane dall’ordine. Nel migliore dei casi, invece, i rimborsi tardavano ad arrivare e spesso non sono mai avvenuti. Il processo si è dunque concluso con un accordo raggiunto dalla Commissione e dall’ufficio del Procuratore generale di New York. Si attende ora solamente la firma del giudice che rettifichi l’accordo. Con l’intesa la società ha promesso di non continuare la sua politica di rimborsi.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.