Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Il romanzo in diretta su Internet

12 Settembre 2000

Il romanzo in diretta su Internet

di

Mario Prata, scrittore brasiliano, sta creando un romanzo poliziesco in tempo reale online. Le nuove frontiere della scrittura e della lettura sul Web

Scrivere è sempre stata un’attività faticosa, molto intima e poco adatta alla socializzazione. Quando si scrive ci si isola, a volte ci si innervosisce e, non di rado, la concentrazione sfugge e con lei la vena creativa. Con Internet, però, l’approccio alla scrittura sta cambiando profondamente e sta scoprendo orizzonti nuovi, a volte ludici oppure spettacolari.

E Mario Prata sta effettivamente dando spettacolo in Rete con il suo nuovo romanzo poliziesco, “Os Anjos de Badarò”, che il noto scrittore brasiliano sta redigendo online.
Grazie a un particolare software, ogni lettera digitata sulla tastiera del suo computer va in Rete, sul suo sito, in un paio di secondi. Compresi ovviamente gli errori di ortografia, le correzioni, le aggiunte o le modifiche.

Ogni giorno Prata pubblica nella sua homepage l’orario di lavoro dell’indomani: un paio d’ore di scrittura che vengono documentate anche da una webcam. Se l’utente si perde il momento della creazione in diretta, può leggere quanto scritto anche in una fase successiva ed eventualmente stampare il tutto.

Un’idea semplice a modo suo, ma efficace, che solleva nuovamente un quesito di grande attualità: cosa funziona veramente su Internet? Quali sono le idee vincenti del nuovo mondo? E la risposta è sempre la stessa: quelle che danno all’utente, al lettore in questo caso, un reale vantaggio, un motivo reale, effettivo per utilizzare (e in alcuni casi preferire) la Rete. In questo caso la possibilità di partecipare al momento creativo, dal quale chi legge è cronicamente escluso.
Mario Prata, nonostante gli occhi di migliaia di utenti della Rete lo osservino mentre lavora, sostiene di aver conservato una totale libertà di scrittura. “Scrivo ciò che voglio – dice – e poco importa se dei lettori hanno già visto una frase che successivamente è scomparsa dallo schermo”.

Prata, che scrive in un portoghese molto brasiliano, prevede di impiegare ancora quattro mesi per completare il suo nuovo libro, che avrà circa 300 pagine una volta che dallo schermo del computer sarà trasportato sulla carta e sarà l’epilogo di quello che è già un vero e proprio successo letterario.

Ogni giorno circa 10.000 persone accedono al sito di Prata, la cui casella di posta elettronica è letteralmente esplosa sotto il peso di 500 messaggi e-mail al giorno provenienti da 22 Paesi diversi. Un volume di corrispondenza che Prata ha affidato ad un collaboratore, mentre un impiegato della società di servizi informatici TV1 modera a tempo pieno la sezione “Palpite”, dove gli utenti possono lasciare i loro commenti. Alcuni propongono anche correzioni o suggeriscono soluzioni all’intreccio della storia.

L’idea di scrivere in diretta Internet è nata in modo quasi naturale. “I miei lettori – racconta Prata – mi scrivevano già una gran quantità di mail per chiedermi quale fosse il mio processo di scrittura”. Dall’idea alla sua realizzazione pratica il passo è stato breve e dopo circa tre mesi – il tempo che ha richiesto lo sviluppo del software da parte di TV1 – il nuovo sito è stato lanciato.

L’operazione non è priva di fini commerciali e – a parte i diritti che Prata percepirà una volta pubblicato il libro tradizionale – il portale Terra, che ospita l’esperimento, gli riconosce già delle royalties. Un modello certamente innovativo che sta facendo la fortuna del portale, che ha visto la sua audience decollare anche grazie all’esperimento del romanzo in diretta.

http://marioprata.terra.com.br/

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.