FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Il lusso conquista il wireless

08 Febbraio 2002

Il lusso conquista il wireless

di

Qualche anno fa il telefonino era uno status symbol, oggi è un accessorio come altri, ma l'esclusività si ripropone attraverso i wireless device più disparati e le recenti proposte di elettronica di lusso. Telefonini in oro e tempestati di diamanti.

Qualche anno fa il telefonino era uno status symbol, oggi è un accessorio come altri, ma l’esclusività si ripropone attraverso i wireless devices più disparati e le recenti proposte di elettronica di lusso. Telefonini in oro e tempestati di diamanti.

Che di cellulari ne esistano per tutte le tasche è ben noto, alcuni superano il milione di lire (ops i 500 euro), altri si comprano con poco. Le funzioni ovviamente cambiamo e il target di consumatori anche: dagli appassionati di tecnologia d’avanguardia agli amanti del telefonino-telecomando.

I prezzi vertiginosamente proibitivi e gli articoli di élite arrivano nel mondo senza fili anche attraverso nuovi approdi: il luxury comincia ad affermarsi infatti anche nel settore dell’elettronica “consumer”, mentre molti produttori si sbizzarriscono con i gadget più disparati legati al mondo dei telefonini e con originali dispositivi wireless che passano da nuovi prototipi di palmari a computer indossabili always on line.

Ma veniamo al lusso. Qualche settimana fa Nokia ha lanciato Vertu, una nuova azienda con sede a Londra dedicata alla produzione di oggetti wireless di lusso che si attesterebbero su prezzi intorno ai 20mila dollari. La mission è creare oggetti esclusivi e preziosi e riprodurre un mercato analogo a quello degli orologi di pregio.

Il primo prodotto sarà presentato nell’estate, sarà un cellulare-gioiello fatto di oro e platino, venduto ovviamente non nei megatore di elettronica ma nelle Vertu Galleries.
La nuova azienda creata da Nokia per la produzione di articoli di lusso, ha già assunto 200 dipendenti. Ciò significa che per supportare la struttura, le vendite dovranno raggiungere i 20-30 milioni di dollari. Per ora il sito Vertu non ha informazioni disponibili e anche l’impostazione grafica dell’homepage lascia intendere che questo non sarà un luogo virtuale accessibile a tutti (il messaggio non è studiato in modo particolarmente chic e fine a dire la verità).

Anche Sony e Ericsson Mobile hanno fatto una joint venture con lo stesso obiettivo di creare, tramite un’azienda austriaca, modelli wireless esclusivi e di lusso. Nei prossimi mesi saranno lanciati otto modelli, in custodie bianche o giallo oro, caratterizzati da un design ed una composizione molto particolari: saranno incastonati di diamanti, in oro a 18 carati ed avranno le iniziali del proprietario incise sopra.

“Ognuno di questi sarà un pezzo unico con circa 900 diamanti con variazioni in rubini, zaffiri, smeraldi e diamanti neri. I prezzi partiranno da 24.000 dollari”, ha spiegato Peter Aloisson, proprietario dell’azienda austriaca.

Roba da sceicchi, verrebbe da dire. E infatti proposte di questo tipo erano state fatte solo per la famiglia reale saudita, in via esclusiva e non come produzione in serie ovviamente.

La ricerca di nuove fette di mercato sottolinea l’esigenza di fronteggiare la saturazione di quelle già esistenti. Le vendite di telefoni cellulari in Europa nel periodo delle festività natalizie hanno infatti registrato un calo significativo, confermando i timori di una crisi del settore. Sono stati, secondo Mobile Communications, solo 4,6 milioni gli apparecchi venduti nel mese di dicembre (contro gli 11,9 milioni dello stesso periodo del 2000 ed i 12,5 milioni del 1999).

Ma il wireless fa ingresso nel business di lusso passando anche per gli hotel a cinque stelle. L’albergo Das Triest di Vienna sarebbe il primo europeo ad aver installato una wireless LAN (Nokia) che permette ai clienti di navigare con i propri apparecchi elettronici senza bisogno di fili. Ovviamente si tratta di un hotel specializzato in turismo di lavoro e congressuale per i cui clienti essere costantemente connetected è un lusso sempre più “necessario”.

Ma Vienna non è un esempio isolato, per esempio si cita la catena canadese Four Seasons Resort che ha anche proposto ai suoi clienti il lusso del wireless Internet access, fornito dalla Wayport anche in altre catene americane.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.