FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Il Giappone in pole position per lo standard 3G

13 Aprile 2001

Il Giappone in pole position per lo standard 3G

di

Guerra degli standard per la telefonia mobile di terza generazione. Il Giappone sta vincendo tutte le battaglie.

Infatti, il 3G Partnership Project (3G-PP), formato da un raggruppamento di cinque imprese del Sol Levante, ha annunciato che tre organismi internazionali di regolazione delle telecomunicazioni del protocollo di trasmissione dei dati hanno adottato il suo standard.

Il formato di trasmissione proposto dal consorzio è basato sulla tecnologia Real-Time Transport Protocol (RTP), adottato dall’IETF nel 1996.
RTP permette di trasferire dati completi in tempo reale via Internet, mentre la tecnologia dominante attualmente, TCP/IP, obbliga a molte trasmissioni successive prima che la totalità dei dati arrivi al destinatario.

È l’effetto, visibile, che si ha quando si scarica una foto molto grossa da Internet.

L’IETF (Internet Engineering Task Force) è uno dei tre organismi che ha deciso di adottare lo standard proposto dal 3G-PP, cosa che dovrebbe rendere uniforme il contenuto MPEG-4 su Internet e le reti mobili.

Con questo nuovo standard non si dovrebbero più subire ritardi per la trasmissione di dati audio e video, che vengono ritenuti “inaccettabili” dal Consorzio, formato da Toshiba, NEC, Oki Electric, Matsushita Electric Industrial (MEI) e Nippon Telegraph and Telephon (NTT).

Una scelta, questa, che secondo i cinque gruppi industriali giapponesi “contribuirà fortemente allo sviluppo della distribuzione di contenuti audio e video su Internet e verso la nuova generazione di telefoni mobili”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.