Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Il Gay Web

27 Febbraio 2001

Il Gay Web

di

Negli Stati Uniti il mondo Internet li coccola e li vezzeggia. Parliamo delle comunità gay e lesbiche, oggetto di uno studio sull’uso della Rete.

La ricerca è stata realizzata dall’agenzia americana Harris Interactive e ha scoperto che l’audience di Internet presso il pubblico omosessuale o bisessuale è nettamente superiore a quello registrato presso gli eterosessuali.

Anzi, se questi ultimi non sono che il 17 % tra quelli considerati utilizzatori regolari (21 ore o di più sul Web alla settimana), l’altro gruppo, conta ben il 32 % di navigatori impenitenti.

In qualità, come in quantità la presenza di questo gruppo, pudicamente chiamato LGBT (lesbiche, Gay, Bisessuali e Transessuali), è prioritaria sulla Rete.

In effetti, solo loro realizzano più acquisti online che gli altri (63 % contro il 59 %), fanno più transazioni bancarie (7 % di scarto) e partecipano più alle aste (+ 7 %).
Come dato generale, dunque, il pubblico gay è più collegato al Web che quello eterosessuale.

Le ragioni stanno nel fatto che è un pubblico più agiato, senza bambini a carico e più recettivo alle evoluzioni della società.

Internet rappresenta, poi, uno spazio di libertà e le chatroom sono, negli Stati Uniti come dappertutto, un luogo di incontri e molto apprezzate da questa comunità.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.