Home
Il futuro è wireless

16 Agosto 1999

Il futuro è wireless

di

La tecnologia del senza fili ha portato all’epoca degli apparecchi tascabili: un mercato potenzialmente esplosivo che l’industria si sta affrettando ad occupare. Le vendite di tali apparecchi palmari (quasi 4 milioni di unità a fine ’98) è destinato a crescere esponenzialmente anno dopo anno, fino superare le vendite di PC entro il 2002. Con l’ovvio corollario che l’accesso a Internet debba diventare opzione centrale dell’ondata del wireless. Ma almeno per ora tali servizi non paiono affatto così economici.

Il meno costoso attualmente è quello offerto come extra agli utenti del Palm Pilot VII: con 10-25 dollari al mese si possono raggiungere una serie di informazioni reperibili sul Web, in primis i dati relativi al mercato azionario. Anche se 3Com ha promesso un ampliamento a meno costose funzioni di e-mail e “ritagli Web” tramite apposita partnership con OpenSky. Nel frattempo Microsoft e Qualcomm hanno lanciato congiuntamente Wireless Knowledge, tecnologia in grado di sincronizzare i dati contenuti in apparecchi palmari, notebook e cellulari con i server Microsoft Exchange. Altri servizi in via di sviluppo comprendono ProxiWeb, che fornirà accesso a Internet tramite server proxy, e “Project Panama” della Oracle, mirato alla conversione di pagine HTML e XML in formati già pronti per i computer palmari.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.