RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Il futuro è dei servizi dati

25 Gennaio 2002

Il futuro è dei servizi dati

di

Yankee Group, nota società di ricerche e analisi di mercato, prevede che i servizi wireless in dati possono avere un grande successo come strumento di comunicazione. Sebbene i servizi in voce, almeno fino adesso, costituiscano il 95% degli incassi degli operatori, i servizi in dati hanno un forte potenziale di sviluppo e possono offrire consistenti opportunità di guadagno. Molto dipenderà, secondo gli analisti di Yankee Group, dal modello imprenditoriale che gli operatori adotteranno, dalla loro capacità di educare i consumatori, dalla politica dei prezzi e dalle partnership che sapranno mettere in piedi.

L’importanza dei servizi in dati sta in una serie di fattori che possono trasformarsi nel loro motore di sviluppo. Innanzi tutto si possono trarre maggiori profitti dalla base di utenti già esistente. I servizi in dati possono produrre un consistente aumento del traffico di rete e sono anche più efficienti perché non necessitano di essere trasmessi immediatamente. Per finire, possono favorire un contatto più diretto e soddisfacente degli operatori con i loro utenti. Knox Bricken, analista di Yankee Group, avverte che ci sono molti aspetti di cui tener conto affinché possa svilupparsi tutto il potenziale dei servizi in dati. Le reti devono essere aggiornate, i terminali devono essere disponibili, i contenuti devono essere ricchi e occorre uno sforzo per insegnare agli utenti l’uso corretto dei servizi. Questi sono i criteri che dovranno adottare gli operatori nel formulare quelle strategie imprenditoriali che siano in grado di sviluppare tutto il potenziale dei servizi in dati.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.