Home
Il dominio .tv rende ricco un piccolo stato del Pacifico

12 Aprile 2000

Il dominio .tv rende ricco un piccolo stato del Pacifico

di

Tuvalu, un minuscolo paese del Pacifico del Sud, avrà il record in termini di reddito per abitante grazie alla vendita del suo nome di dominio Internet “.tv”.

Questa piccola isola di 160 mila abitanti, dove il reddito annuale pro capite è di 400 dollari (circa 800.000 lire), otterrà la cospicua cifra di 50 milioni di dollari (100.000.000.000 circa di lire) in cambio del suo nome di dominio ad un’azienda americana.

L’accordo, spiega Sam Teo, ministro della comunicazione di Tuvalu, prevede che i 50 milioni di dollari saranno versati, al cambio in corso, durante i prossimi 12 anni alla fine dei quali verrà firmato un nuovo contratto.

Della cifra sono già stati incassati 15,5 milioni di dollari negli ultimi nove mesi, mentre il bilancio annuale di Tuvalu raramente raggiunge i 14 milioni di dollari. Infatti, la sua principale risorsa è l’esportazione e la vendita di numeri di telefono erotici, che fruttano circa 1,2 milioni di dollari.

“Il mercato si sviluppa come avevamo previsto”, ha detto Sam Teo, sottolineando che non è stato “un cattivo affare” per un paese come Tuvalu.
“Noi abbiamo veramente bisogno di soldi. Vogliamo costruire un ospedale e un molo decenti, strade al posto delle piste. Una sola delle isole dell’arcipelago ha l’elettricità. Questi soldi verranno spesi utilmente”.

Ma all’inizio ci sono stati problemi per la vendita del suffisso “.tv”. Due anni fa, infatti, Tuvalu aveva firmato un contratto con una compagnia canadese per la commercializzazione del suffisso. Il direttore, Jason Chapnik, aveva promesso in cambio tra i 60 e i 100 milioni di dollari all’anno.

Ma Chapnik non è riuscito a onorare il contratto e gli isolani hanno negoziato il nuovo contratto con una società americana di Pasadena, Idealab!, alla quale Chapnk ha venduto la metà delle sue azioni. In questo giro, Tuvalu è riuscita a guadagnare ben 12,5 milioni di dollari.

Idealab! ha creato una start-up, dotTV (punto TV) con il compito di vendere indirizzi di posta elettronica e di siti Web che terminano con il suffisso “.tv” al posto dei più comuni.com. Della dotTV, Tuvalu detiene il 20 %.

Sul sito della dotTV si può assistere all’asta dei nomi di dominio.tv, che i concorrenti cercano di soffiarsi a colpi di migliaia di dollari.
Tra quelli già aggiudicati, paranoia.tv, nederland.tv, myhobby.tv; mentre tra quelli da aggiudicare il più quotato è i.tv (attualmente con un valore d’asta di 32 mila dollari), seguito anche da un it.tv a 13 mila dollari.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.