OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Il cinema senza pellicola

18 Novembre 2003

Il cinema senza pellicola

di

Dalla preproduzione alla postproduzione, tutti i segreti per la realizzazione di video digitali di qualità. L'introduzione degli autori "Video Digitale Il manuale"

Video digitale il manuale è un libro attraverso il quale potrete apprendere, facilmente e in breve tempo, le tecniche di realizzazione di filmati senza bisogno della pellicola. Mentre le cineprese, la pellicola e lo sviluppo comportano costi piuttosto elevati, i videoregistratori e le telecamere digitali ad alta risoluzione non sono molto più dispendiosi di una semplice videocamera digitale. Naturalmente, grazie alle possibilità di montaggio e di effettistica di un computer predisposto per l’elaborazione dei filmati DV (Digital Video), la realizzazione di film digitali risulta oggi alla portata di tutti.

Ovviamente, i video digitali non costituiscono un’alternativa ai film su celluloide, poiché l’attuale tecnologia DV non può in nessun modo eguagliare la qualità di una pellicola cinematografica, sebbene negli ultimi anni sia stata molto migliorata. La vera “competizione” si svolge sul terreno dei costi.

Le produzioni cinematografiche indipendenti non costituiscono una novità, ma il loro numero è cresciuto notevolmente da quando, negli anni Settanta e Ottanta, artisti come John Cassavetes, John Sayles e Spike Lee sono riusciti, con budget ridotti all’osso, attrezzature prese in prestito e talento, a produrre i propri film. Nel 1998 risultava che più di 1000 film di questo tipo erano stati proposti al celebre Sundance Film Festival, e che quattro nomine agli Oscar come migliore film in concorso riguardavano proprio film indipendenti.

Nonostante la produzione di film indipendenti sia piuttosto economica, essa richiede comunque decine o centinaia di migliaia di euro per il set, gli attori, le location e, più di ogni altra cosa, l’attrezzatura. La cinematografia tradizionale richiede macchine da presa, luci, pellicole, attrezzature per il montaggio, gli effetti speciali e la postproduzione che pesano notevolmente sul budget; per contro, i nuovi standard e formati di nastro digitali, che variano dal DV al DVCPro, consentono la creazione di lungometraggi ad alta risoluzione con una spesa molto minore. La tecnologia DV permette di realizzare un montaggio in tutta economia, che potrà poi essere riversato su pellicola e assumere caratteristiche professionali.

Questo libro non è interessante soltanto per il regista indipendente, ma è utile anche a livello aziendale per creare video di addestramento o presentazioni commerciali. Grazie alle tecnologie di streaming sul Web e alla crescente velocità dei computer, infatti, molte aziende trovano vantaggioso produrre video da diffondere mediante Webcasting dal vivo o report annuali su CD-ROM. Gli sviluppatori multimediali, invece, possono risolvere tutti i problemi legati alla produzione dei video: dalle tecniche per gli effetti speciali all’ottimizzazione dei video per la distribuzione su CD-ROM o Web. Questo libro si propone di essere una guida completa alla produzione e un riferimento per approfondire la conoscenza di attività particolari. Per gli utenti più esperti abbiamo inserito dettagli sulle tecnologie più recenti, suggerimenti e linee guida per il passaggio dalla tecnologia digitale alla pellicola e strategie di utilizzo dell’apparecchiatura digitale finalizzate a ridurre i costi di produzione.

Gli argomenti trattati sono stati strutturati in modo che i capitoli seguano la varie fasi della lavorazione di un film, dalla preproduzione alla postproduzione. Sia che dobbiate realizzare un progetto industriale, un soggetto breve per il vostro sito Web o un lungometraggio per un festival del cinema, questo libro potrà esservi utile.

Il libro è distribuito nelle migliori librerie e si può acquistare anche online.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.