Home
Il carnevale di Google

05 Dicembre 2007

Il carnevale di Google

di

Quel che si dice in Rete. Le etichette colorate di Google. La banda larga è prioritaria? Scaricare è giusto. La collaborazione nell'economia di Rete

Un’utile carnevalata. La fabbrica di byte segnala l’ultima novità di Google: ora è possibile assegnare un colore alle etichette. Dario Salvelli riprende la notizia, riassumendo tutte le novità della popolare applicazione.

L’importanza della banda larga. Nicola Battista racconta la storia di Fabio, un ragazzo disabile che è riuscito a ottenere, tra mille polemiche, un accesso a banda larga. Ubik intanto riflette sul silenzio della blogosfera italiana riguardo alla partecipazione del nostro paese all’Internet Governace Forum di Rio.

Perché scaricare è giusto. Luca Vanzella su Maestrinipercaso elenca dieci punti sul problema del peer-to-peer. Che ha un’unica soluzione, e non è il proibizionismo. Intanto Stefano Quintarelli commenta la proposta canadese di una flat per il file sharing, evidenziando problemi relativi alla redistribuzione del denaro.

La collaborazione economica. Carlo Magni riflette sulle dichiarazioni di Don Tapscott, autore di Wikinomics. Quando e come l’economia entrerà davvero nei social network? Luca De Biase riflette invece sull’importanza delle relazioni in una rete sociale.

Pisanu si ridimensiona. Massimo Cavazzini commenta le recenti dichiarazioni del Ministero dell’Interno che di fatto ridimensiona gli effetti negativi del decreto Pisanu aprendo all’autenticazione via SMS su reti wireless.

La carica del photo-sharing. Tutti usano Flickr. Ma quali sono le applicazioni alternative al popolare servizio? Lo racconta Marina Rossi su Visionpost.

Eee, il computer per tutti. Suzukimaruti analizza le potenzialità di EeePC, il nuovo subnotebook di Asus a basso costo.

Leopard e Vista? Lasciate perdere. Paolo Attivissimo spiega perché i due nuovi sistemi operativi di Microsoft e Apple non hanno incontrato i favori degli utenti.

Radiohead? Nessun flop. Continuano le discussioni su In Rainbows, l’ultimo album dei Radiohead. Secondo Dario Bonacina non ci si può concentrare sui ricavi e paragonarli a quelli della distribuzione tradizionale.

Il cinema incontra la Rete. Vincenzo Cosenza spiega come il cinema americano stia scoprendo Internet e le sue possibilità.

Ma quanti erano i Re Magi? Sergio Longoni parte da uno spot censurato per analizzare le contraddizioni presenti nei Vangeli.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.