Home
Il Brasile è maturo per Linux

21 Giugno 2004

Il Brasile è maturo per Linux

di

Per IBM, il Brasile è, tra i paesi emergenti, quello in grado di adottare Linux su vasta scala. Secondo Big Blue, i settori maturi sono quello bancario, della grande distribuzione e i servizi pubblici in generale

IBM ha deciso di lanciare un’offensiva in Brasile con l’obiettivo di incoraggiare le imprese a utilizzare Linux e i software liberi in generale. Il colosso americano intende rivolgersi principalmente ad alcuni settori dell’economia brasiliana – come le banche, la grande distribuzione e i servizi pubblici – ai quali intende proporre nuovi prodotti e servizi basati su Linux.

IBM ritiene che il Brasile sia, tra i paesi emergenti, quello maggiormente in grado di trarre vantaggio da un’offerta che è ormai in grado di associare software, strumentazioni e servizi. Offerte simili dovrebbero essere proposte in futuro in paesi come la Cina, l’India o la Russia.

Nel caso del Brasile, c’è anche una motivazione di ordine politico. L’adozione di Linux permette, in effetti, al paese di liberarsi dalla dipendenza da un fornitore americano, nel caso specifico Microsoft. Inoltre, i leader politici brasiliani ritengono che la diffusione del software libero possa essere di stimolo allo sviluppo di un’industria software locale.

Ci troviamo alla vigilia di una nuova, violenta guerra commerciale tra IBM e Microsoft? Beneficiando di una posizione di quasi monopolio nei paesi sviluppati – dove Linux non costituisce realmente una minaccia per Windows – Microsoft non intende comunque rinunciare ai mercati dei paesi in via di sviluppo e non starà certo alla finestra a guardare. Anche perché proprio questi mercati potrebbero rivelarsi decisivi nei prossimi anni.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.