OFFERTA DEL GIORNO

Google AdWords in ebook a 4,99€ invece di 14,99€

Risparmia il 67%
Home
iCraveTV sospende il webcasting di programmi TV

02 Febbraio 2000

iCraveTV sospende il webcasting di programmi TV

di

iCraveTV.com, il sito canadese accusato di “piratare” online noti programmi della TV statunitense, ha alzato bandiera bianca. Di fronte all’ingiunzione di un giudice federale, da domenica il sito ha sospeso il webcasting di trasmissioni sportive e di intrattenimento riprese pari pari dai media USA. Tra questi, show assai popolari quali “Frasier” e “Ally McBeal”. iCraveTV è stato denunciato da 10 studi cinematografici di Hollywood, tre network televisivi e due associazioni sportive. L’ingiunzione è valida fino al prossimo 8 febbraio, quando i giudici ascolteranno le parti interessate per stabilire misure definitive.

Sotto l’egida di TVRadio Now Corp. e fondato da due audaci enterpreneur dei media, il sito si vanta di essere il primo al mondo a ritrasmettere, grazie a tecnologie di webcasting via Internet e 24 ore su 24, i migliori programmi di 17 stazioni TV nordmericane. Il tutto gratuitamente per gli utenti, con i soliti banner e altre inserzioni pubblicitarie. Da parte loro, invece, nomi quali Twentieth Century Fox e Walt Disney, ABC e CBS definiscono iCraveTV “uno dei più grandi furti di proprietà intellettuale mai commessi negli Stati Uniti.”

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.