Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
IBM sposa la Russia e porta in dote Linux

14 Ottobre 2003

IBM sposa la Russia e porta in dote Linux

di

IBM entra nel “cuore” della Russia e lo fa portando in dote Linux. L’azienda americana e il Ministero Russo delle Comunicazioni e dell’Informatizzazione inaugurano un Centro di Competenza Linux per promuovere l’adozione di Linux in Russia.

Il nuovo centro servirà per aiutare i clienti – dalle aziende alle università alle pubbliche amministrazioni – a trarre i massimi vantaggi dal software aperto Linux. Così, una delle migliori università russe, l’Università Tecnica di Comunicazioni di Mosca (MTUCI) ha deciso di contribuire al centro con skill e soluzioni open source.

Le risorse IBM messe a disposizione nel Centro di Competenza Linux di Mosca includono una serie di prodotti IBM TotalStorage che girano su Linux; i sistemi basati su Intel eServer xSeries, cluster Linux di potenza elevata, e i mainframe eServer zSeries, e anche software IBM (WebSphere, DB2, Lotus, Tivoli e Rational) per integrazione e gestione database, per collaborazione e sicurezza. Inoltre, IBM assegnerà presso il Centro di Mosca alcuni specialisti Linux e lo collegherà con i Centri di Competenza Linux presenti nel mondo.

Il Centro di Competenza Linux è concepito per fornire un ambiente hands-on per simulare gli scenari reali, guidare lo sviluppo di applicazioni e soluzioni, offrire supporto, consulenza, formazione e certificazione di prodotti e soluzioni Linux.

“Siamo certi che questo nuovo Centro creato in collaborazione con il Ministero Russo faciliterà rapidamente lo sviluppo di nuove soluzioni open source per le pubbliche amministrazioni, gli atenei e i clienti commerciali in Russia. Il Centro offrirà anche ai vendor di tecnologia russi una valida opportunità per avere un ruolo chiave nella comunità mondiale Linux”, sottolinea Val Rahmani, Vice President IBM Corporate Strategy.

“Le soluzioni basate su Linux e gli standard aperti apriranno in Russia numerose opportunità di business. In particolare, questo Centro aiuterà a creare un ecosistema Linux che permetterà alle imprese russe di espandersi più velocemente nei mercati mondiali”, spiega Andrei Korotkov, Vice Ministro del Ministero russo delle Comunicazioni e dell’Informatizzazione.

Il centro è anche aperto ai distributori Linux e ai Business Partner per permettere loro di valutare e provare le applicazioni chiave su Linux.

Con l’apertura di questo centro, IBM e il Ministero Russo sottolineano il loro impegno verso Linux e l’open standard.

Il Ministero Russo delle Comunicazioni e dell’Informatizzazione (Minsvyazi of Russia) è una struttura federale che gestisce la politica statale nelle aree comunicazioni (anche postali) e Informatizzazione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.