Home
IBM dà il via al porting per altre piattaforme di ViaVoice

19 Maggio 1999

IBM dà il via al porting per altre piattaforme di ViaVoice

di

La tecnologia di riconoscimento vocale ha visto la luce, come gran parte delle innovazioni nel campo dell’informatica, in casa Apple. Nello stesso modo in cui ha precorso i tempi, Cupertino ha perso per strada anche questa, lasciando entusiasti proseliti a bocca asciutta. Nel frattempo il mondo Wintel ha visto lo sviluppo di prodotti e soluzioni alternative.

Delle due più diffuse, quella di IBM, ViaVoice, è da molti ritenuta la più valida. Nello stesso spirito con cui sta assestando altri colpi a Microsoft, come quello di superarla nella Java Virtual Machine proprio nell’ambiente proprietario di Windows, dove l’azienda di Gates dovrà probabilmente rifare tutto per fronteggiare la crisi nata dalla causa intentata da SUN, oggi Big Blue decide di guardare ad altri sistemi operativi per fornire la sua soluzione per il riconoscimento vocale.

E, mentre Apple torna a promettere lo sviluppo di un potente sistema di interazione vocale con il sistema e incarica dell’operazione General Magic (già nota per altre straordinarie quanto inefficaci ricerche nel campo dell’interfaccia uomo-macchina), IBM sta già lavorando. Ha messo in piedi un team per il porting della tecnologia Via Voice nella piattaforma Macintosh, dopo avere annunciato imminenti versioni per Linux Red Hat e Caldera (di cui esistono anche versioni per PowerMac).

Il lavoro sembra essere in fase avanzata, visto che ne si delineano già le politiche commerciali, come il prezzo, stabilito per gli USA in 49.95 dollari, circa 85 mila lire, per la versione domestica.

Fonte: Ennio Martignago [email protected]

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.