Home
I siti sulla costruzione di bombe provocano vittime

21 Novembre 2001

I siti sulla costruzione di bombe provocano vittime

di

Uno dei pericoli presenti sul Web è rappresentato dai siti in cui sono specificate le istruzioni per costruire artigianalmente ordigni esplosivi. Spesso, non sono altro che la riproposizione di materiale cartaceo che veniva diffuso sotto forma di stampati o ciclostilati negli anni ’70 e ’80, aggiornato e rivisto.

La settimana scorsa, otto persone sono state, per fortuna, leggermente ferite a Montmorency in Francia dall’esplosione nel loro appartamento di un potente petardo confezionato grazie a una “ricetta” diffusa su Internet, come hanno raccontato poliziotti e soccorritori.

Questi ultimi, poi, che si erano recati sul luogo dell’esplosione sono rimasti a loro volta vittime delle emanazioni gassose e sono dovuti essere trasportati in osservazione all’ospedale.

Secondo il sopralluogo svolto due giorni dopo l’esplosione, la formula del petardo era un mix di acido e metallo che, dopo alcuni minuti di autocombustione, provoca un’esplosione di bassa potenza ma estremamente detonante.

Il petardo era inserito nella rubrica “bomba” su un sito Internet di giochi creato da uno studente e destinato a un pubblico adolescente.

La cosa che preoccupa gli inquirenti è stato il ritrovamento di un ordigno identico davanti a un palazzo in un altro centro della Francia.
Portato via dai pompieri è stato fatto esplodere in un luogo isolato.

Questo tipo di ordigni, come spiegano gli esperti, sono pericolosi per chi è in prossimità dell’esplosione perché può provocare danni per l’uscita di acido o per le emanazioni tossiche.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.