FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
i-mode ritarda in Europa e sale in aereo

20 Luglio 2001

i-mode ritarda in Europa e sale in aereo

di

Un accordo tra NTT DoCoMo e Singapore Airlines lancia alcuni servizi wireless per i passeggeri. Inoltre questa settimana: cercasi partner via SMS; ostacoli al commercio digitale senza fili; studio sulla diffusione delle WLAN; McAfee produce un antivirus per Nokia.

i-mode ritarda in Europa e sale in aereo

NTT DoCoMo, il principale gestore giapponese di telefonia mobile, rimanda il lancio del servizio di Internet mobile in Europa a causa di alcuni problemi tecnici e della mancanza di terminali GPRS.

Il gestore europeo scelto da DoCoMo per diffondere il suo fortunato servizio anche tra gli europei è l’olandese KPN Mobile, la quale riceve con preoccupazione la notizia. Prima saranno in grado di far partire il servizio, infatti, prima riusciranno a riassorbire i costi degli investimenti. Il ritardo nella consegna dei terminali influenzerà, comunque, tutti gli operatori europei che intendono introdurre servizi avanzati di Internet Mobile in Europa.

Nuovi accordi, intanto, introducono la tecnologia nipponica tra i servizi della Singapore Airlines (SIA), che lancia in questi giorni il SIA Flight Status e il SIA Flight Alert mobile service per gli utenti NTT DoCoMo.

Si tratta di due servizi che danno informazioni sul volo, sui tempi di arrivo, sul percorso e sui servizi che si possono richiedere durante il viaggio.

Cercasi partner via SMS

La svedese Telia Mobile ha lanciato un nuovo servizio sul suo portale del wireless. Si tratta di Flirtylizer, sviluppato dalla BlueFactory specializzata in wireless entertainment. Il servizio è dedicato ai teen-ager, accaniti utilizzatori di SMS.

I giovani europei fanno infatti largo uso di SMS (oltre il 60%) e gli svedesi sono accaniti utilizzatori del mobile gaming (70%). Il nuovo servizio permette di inviare SMS d’amore anonimi e consente anche di creare coppie nel cyberspazio attraverso l’abbinamento delle affinità.

Il sito Flirtylizer

Studio sulla diffusione delle WLAN

Frost & Sullivan Enterprise Wireless Communications Markets ha pubblicato un’indagine sul mercato della wireless LAN.

Lo studio rileva che questa tecnologia è molto apprezzata dalle imprese per gestire i rapporti professionali con la rete dei dipendenti che svolgono attività fuori ufficio.

Gli introiti delle aziende fornitrici di WLAN hanno raggiunto negli USA i 217,2 milioni di dollari nel 2000 e le stime per il 2007 sono di 557,9 milioni di dollari.

Al momento le reti WLAN sono utilizzate soprattutto nel settore commerciale, ospedaliero e industriale.

Ostacoli al commercio digitale senza fili

Una nuova indagine sui provider wireless europei rileva alcuni potenziali ostacoli al commercio on line senza fili.

L’indagine è stata condotta dalla American Management Systems e ha rilevato che molti operatori temono che il mercato e i modelli di business per ora sviluppati non siano in grado di rendere proficua questa nuova frontiera del commercio digitale.

Poco meno del 45% degli intervistati è molto preoccupato che le problematiche legate alle transazioni influenzino le chance del m-commerce.

Il 70% teme che la 3G non sarà così veloce come anticipato e il 60% non è convinto della effettiva qualità e disponibilità dei servizi 3G.

Un’ulteriore preoccupazione, sottolineata dai 23 degli intervistati, deriva dalle difficoltà di integrare i sistemi di fornitura tecnologica con i necessari servizi di customer care.

McAfee lancia un antivirus per Nokia

Il nuovo VirusScan Wireless di McAffe sarà applicato ai Nokia Communicator 9210 diffusi in Europa e ai 9210 presto in commercio negli Stati Uniti. Si tratta dispositivi wireless abilitati a comunicazioni WAP e HTML e provvisti di altre opzioni quali e-mail, fax e applicazioni utente come l’agenda.

Per questo nuovo prodotto la Nokia ha deciso di inserire una protezione delle trasmissioni perché anche le comunicazioni wireless sono già da qualche tempo bersaglio di virus informatici. Le aziende del settore si stanno infatti attivando per sviluppare nuovi prodotti di protezione specifica.

Il nuovo antivirus di McAfee si basa sulla sua consolidata piattaforma tecnologica e avrà l’opzione di live update che permette l’aggiornamento periodico delle nuove definizioni di virus.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.