Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Henry Blodget, guru della speculazione dotcom va in pensione

19 Novembre 2001

Henry Blodget, guru della speculazione dotcom va in pensione

di

Va in pensione il guru delle speculazioni sulle “dotcom”: Henry Blodget.

Blodget è stato analista della Merrill Lynch (azienda dalla quale si congeda) e più di tutti ha incarnato lo spirito della folle volata borsistica sul nuovo mercato.

Per la verità, se ne va come un comune impiegato giunto quasi alla fine della sua vita lavorativa. Infatti, ha accettato di lasciare la Merrill Lynch nel quadro di un programma di prepensionamento incentivato, proposto dall’azienda a 50 mila dei suoi impiegati.

Per lasciare – e questo è meno comune tra gli impiegati soprattutto americani – l’azienda gli sborserà 2 milioni di dollari.

Blodget raggiunge il culmine della sua notorietà quando, nel 1998, predice che l’azione Amazon.com sarebbe passata dai 240 dollari agli oltre 400.
Da quel momento diventa un assiduo assertore, su tutti i media, degli acquisti di quasi tutte le azioni che copriva, da Pets.com a eToys.

A guardarla oggi può sembrare una pazzia, soprattutto dopo la crisi che ha distrutto il “paradiso” della new economy, dove sono sparite molte delle aziende e altre hanno perso molto del loro valore in borsa.

L’azione di Amazon è quotata, a oggi, 9 dollari. Pensate a chi ha comprato a 400…

Naturalmente, come ogni personaggio americano che si rispetti, non passerà una pensione tranquilla e oziosa.
Henry Blodget, infatti, grazie anche alla cospicua buonuscita scriverà un libro sulla “bolla” che ha sconvolto le borse di tutto il mondo e anche Internet, magari facendo “mea culpa” e godendosi i bigliettoni della liquidazione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.