RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Hard disk esterni alimentati con eSATA

23 Gennaio 2008

Hard disk esterni alimentati con eSATA

di

Si chiama Power Over eSATA e si propone come alternativa all'USB per la gestione degli hd esterni

L’interfaccia eSATA, che consente il collegamento e quindi il trasferimento dati per gli hard disk, sta riscuotendo sempre più successo nel settore dello storage esterno. Il motivo è senza dubbio legato alle sue prestazioni, nettamente superiori al comune standard USB 2.0.

La più consistente critica all’eSATA riguarda l’incapacità di alimentare i dispositivi. Un problema che la Serial ATA International Organization (SATA-IO), l’organizzazione internazionale che supervisiona gli standard SATA e eSATA, ha deciso di risolvere con la pubblicazione di una nuova specifica.

La prossima estate, infatti, sarà disponibile il Power Over eSATA. Una soluzione che consentirà l’alimentazione esterna di un hard disk singolo da 2,5 pollici, sfruttando ovviamente il comune cavo per il trasferimento dati. «Oggi i dispositivi eSATA necessitano di un alimentatore esterno per funzionare. La nuova specifica SATA-IO eliminerà questo requisito fornendo l’elettricità per un singolo drive attraverso un cavo Power Over eSATA. Tale elettricità verrà attinta direttamente dal sistema host», si legge nel comunicato di SATA-IO.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.