OFFERTA DEL GIORNO

Google AdWords in ebook a 4,99€ invece di 14,99€

Risparmia il 67%
Home
Guerra tra AOL e Microsoft: a farne le spese una signora inglese

11 Settembre 2001

Guerra tra AOL e Microsoft: a farne le spese una signora inglese

di

Guerra! Ormai pare chiaro che tra AOL e Microsoft, sul terreno dei sistemi operativi, è guerra aperta.

Almeno a giudicare dalla notizia riportata dal quotidiano britannico online The Register, che racconta la storia di una cliente inglese di AOL.

Quest’ultima, anche se utente esperta informatica, ha trovato difficoltà tecniche e si è rivolta al servizio clienti online dell’azienda americana.
Purtroppo, per la signora, nello spiegare i suoi problemi compie il tragico errore di spiegare che usa Internet Explorer e non il browser fornito ai propri clienti da AOL.

Invece che le risposte e gli aiuti che cercava, la malcapitata signora inglese si sente dire che lei non è più ammessa al servizio alla clientela.

La signora, allora, promette che ritornerà ad usare il browser fornito con l’abbonamento da Aol, ma la risposta è lapidaria: “Mi spiace, ma è troppo tardi”.

Cosa interessante, come riporta il quotidiano online inglese, le ultime proposte commerciali di AOL prevedono la possibilità di installare Explorer 5.5 e di dare assistenza anche agli utenti che usano Explorer e Opera.

Insomma, a parole gli utenti sono liberi di utilizzare ciò che vogliono, ma nei fatti questo diventa ostacolo per essere assistiti online.

Il browser di Aol, per colmo d’ironia, altro non è che una versione modificata di Explorer.
Allora, perché negare il supporto tecnico alla povera signora inglese?

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.