ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Guerra aperta contro i truffatori delle aste on-line

23 Febbraio 2000

Guerra aperta contro i truffatori delle aste on-line

di

La Federal Trade Commission torna alla carica nelle ispezioni in Rete e questa volta l’obiettivo sono le truffe che si consumano nelle aste on-line.Quello delle auctions è ormai uno fra i settori più in espansione di Internet e nei siti specializzati in vendite all’incanto ogni genere di prodotto viene venduto al miglior offerente con grande entusiasmo degli utenti. È noto l’impero che vi sta costruendo eBay.

La FTC ha dichiarato guerra ai diversi truffatori che vendono on-line prodotti senza possederli realmente o non consegnano la merce dopo aver ricevuto il pagamento. L’ufficio per la difesa dei consumatori della FTC ha attivato un programma speciale di lotta a questo fenomeno per evitare che la fiducia acquisita dai navigatori nei confronti dell’e-commerce venga indebolita da pratiche illegali che minano la sicurezza del mercato virtuale. La FTC dichiara, infatti, che i reclami relativi a truffe battute con il martello hanno raggiunto la cifra di oltre 11.000 nel 1999. Nel 1997 erano state solo 107; anche se all’epoca le aste non erano ancora molto diffuse.

Sono partite decine di indagini e numerose denunce che in alcuni casi hanno già raggiunto e la fase processuale. Robert J.Guest, per esempio, aveva venduto vari prodotti su eBay, il più grande sito di aste del mondo (4 milioni di articoli proposti al giorno), guadagnando circa 37 mila dollari senza mai consegnare nulla. Sentenza nel novembre scorso: 14 mesi di prigione.
Il programma speciale della FTC prevede la formazione degli inquirenti e la collaborazione di grandi siti come il citato eBay. L’obiettivo è porre delle regole rigide per tutelare i consumatori.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.