Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Google lancia il Click to Call

16 Dicembre 2005

Google lancia il Click to Call

di

Il motore di ricerca propone un nuovo servizio per mettere in contatto gli utenti con gli inserzionisti pubblicitari via telefono

Google sta mettendo a punto un servizio pubblicitario chiamato Click to Call, che permette agli inserzionisti di contattare telefonicamente gli utenti per comunicare loro informazioni commerciali.

Ciccando semplicemente sull’apposita icona, vicino ai link sponsorizzati, i navigatori potranno inserisce il proprio numero telefonico e ricevere gratuitamente informazioni commerciali via telefono.

Il motore di ricerca conserverà i numeri degli utenti sui propri server per 4 mesi, senza però consegnarli direttamente agli inserzionisti. Non potranno così visualizzarli direttamente, ma potranno utilizzarli per contattare i potenziali clienti, approfondendo le informazioni sui propri prodotti e servizi.

Solo in caso di una richiesta esplicita dei navigatori, Google potrà invece comunicare il numero di telefono alle aziende inserzioniste.

In questo modo il contatto commerciale rispetta e tutela pienamente i diritti di privacy degli utenti.

Con l’introduzione di questa forma pubblicitaria nasce anche un nuovo sistema di remunerazione per i link sponsorizzati: dal cost per click si passa al cost per call. Ogni inserzionista pagherà a Google una tariffa per i propri annunci, sulla base del numero di chiamate effettuate. Naturalmente il Click to Call è gratuito per gli utenti.

Un’evoluzione naturale della nuova forma di annunci potrebbe essere il Click to Call tramite VoIP, ma non sono ancora stati rivelati i dettagli sulle intenzioni della società di Mountain View per il futuro del servizio.

Google non è stato il primo a lanciare questa nuova formula. L’idea era già stata presa in considerazione da Ebay, che, dopo l’acquisizione di Skype, intendeva realizzare un servizio simile.

Anche Yahoo! ha preceduto Google e ha lanciato il Click to Call la scorsa estate in Gran Bretagna; altre piattaforme blog avevano sperimentato un’iniziativa simile, però sempre in versione beta. AOL l’ha già introdotto lo scorso aprile, attraverso Ingenio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.