RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Google Desktop Search: ora Google cerca anche nel tuo computer

18 Ottobre 2004

Google Desktop Search: ora Google cerca anche nel tuo computer

di

Google batte di nuovi tutti sul tempo e arriva per primo nel mercato delle funzioni di ricerca locale, all'interno degli hard disk degli utenti. AOL, MSN e Yahoo! sono in procinto lanciare prodotti analoghi, ma appaiono in grave ritardo

Google ha aggiunto un nuovo mattone nella costruzione del suo “impero” di servizi collaterali al motore di ricerca. Per il momento proposto solo in versione beta, e solo per Windows XP e Windows 2000, Google Desktop Search (GDS) consente di effettuare ricerche all’interno dell’hard disk dell’utente per una vasta varietà di tipi di file: documenti di testo, Word, Excel, Power Point, pagine Web, messaggi di posta elettronica, sessioni di chat. Non è supportato il formato PDF, per il momento.

Per utilizzare GDS è sufficiente effettuare il download del file d’installazione (appena 447 K) ed eseguirlo. L’applicazione crea automaticamente un’indicizzazione dell’hard disk – che può portare via alcuni minuti in relazione alla capacità del dico – che viene poi aggiornata automaticamente. È quindi sufficiente lanciare l’applicazione, che presenta un’interfaccia del tutto simile a quella di Google, con l’unica differenza è che compare, oltre al classico bottone “Search the Web”, quello “Search Desktop”, per limitare le ricerche al solo hard disk del computer. È anche possibile effettuare simultaneamente ricerche sul Web e in locale. A tutela della privacy Google garantisce che i dati reperiti tramite le ricerche all’interno del Pc non gli verranno inviati.

MSN morde il freno

Anche se è difficile prevedere gli sviluppi del mercato dei programmi di ricerca locale, è chiaro che si tratta di un settore in pieno fermento. AOL ha integrato una funzione simile in un browser che sta sviluppando per proprio conto e che dovrebbe lanciare a breve negli Stati Uniti. Yahoo!, dal canto suo, sta seguendo una strada diversa, ma per arrivare a sviluppare una funzione con le stesse caratteristiche.

Longhorn, il nuovo sistema operativo di Microsoft, dovrebbe integrare un potente strumento di ricerca interno, ma, mentre il rilascio del nuovo sistema operativo è previsto per il 2006, questa funzione dovrebbe fare la sua comparsa solo nel 2007 nella versione server. Per accelerare i tempi, non c’è dubbio che la casa di Redmond si lancerà immediatamente nel mercato delle ricerche locali, che si prevede molto remunerativo in termini pubblicitari.

Intanto, sta portando a termine lo sviluppo del suo motore di ricerca sul Web, MSN Search, che ha l’ambizioso obiettivo di detronizzare Google. MSN Search, previsto per il terzo trimestre 2005, integrerà una funzione di ricerca locale del tutto simile a quella di Google. Intanto, aspettando le mosse della concorrenza, Google si gode questo nuovo primato: ancora una volta è riuscito a battere tutti sul tempo. E con un prodotto che, testato sul campo, è di un’efficacia straordinaria.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.