Home
Google condivide la conoscenza

25 Luglio 2008

Google condivide la conoscenza

di

Quel che si dice in Rete. Google Knol, è una sfida a Wikipedia o qualcosa di completamente diverso? Per alcuni il particolare sistema di pubblicazione può garantire l'autorevolezza, per altri c'è il rischio che la pubblicità distorca i messaggi

Apre a tutti Knol, il progetto targato Google per la condivisione della conoscenza. Subito la mente va a Wikipedia, dalla quale Knol cerca di staccarsi, osserva Downloadblog, puntando tutto sull’autorevolezza delle fonti. I Googlisti analizzano punto per punto le caratteristiche del sistema, tra le quali spiccano la possibilità di pubblicare i propri Knol (che Google considera unità di conoscenza) con una licenza Creative Commons, e addirittura di affiancare degli AdSense per monetizzare ciò che si condivide. Un’altra caratteristica non convince Dario Salvelli: si tratta del singolare sistema scelto da Google per convalidare il nome dell’autore e che funziona attraverso l’invio di un Sms.

Secondo Mashable il paragone con Wikipedia non è azzeccato: il fatto che chi scrive l’articolo possa accettare o meno le correzioni rende Knol uno strumento meno collaborativo, e gli AdSense potrebbero dar luogo ad azioni opportunistiche, svilendo i contenuti.

Gli altri temi del giorno:

Gattostanco analizza Memesphere e Blogbabel e prova a dare qualche consiglio su come i due memetracker potrebbero diventare ancora più utili.

Perché andare in Scandinavia? Tambu l’ha visitata di recente e racconta tutto quello che ha visto.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.