Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Gli Instant Messenger avanzano

16 Giugno 2004

Gli Instant Messenger avanzano

di

Assieme al telefono e alla posta elettronica, la messaggeria istantanea si sta lentamente imponendo come un mezzo di comunicazione adeguato alle esigenze delle imprese, secondo uno studio realizzato da Radicati Group

Il numero di persone che utilizzano, nel quadro della loro attività professionale, un’applicazione di messaggeria istantanea (IM) si attesta oggi sui 364 milioni di utenti e sarà quasi moltiplicato entro il 2008. Nel 2008 l’80% delle imprese mondiali utilizzerà dunque un Instant Messenger contro l’attuale 20%. Esistono tuttavia forti disparità secondo i paesi. Gli Stati Uniti e il Canada fanno la parte dei pionieri poiché questo tipo d’applicazione è già oggi utilizzato nell’85% delle imprese.

Quest’entusiasmo porta i grandi produttori informatici, in particolare le software house specializzate nella realizzazione di sistemi di IM come Microsoft e IBM, o anche produttori di attrezzature di rete come Avaya, a interessarsi attivamente a questo mercato.

Senza molti successi, però, constata Radicati Group, poiché gli utenti professionali di servizi di Instant Messenger preferiscono, alle soluzioni specificamente concepite per loro, i servizi destinati al grande pubblico. E tale orientamento non cambierà in futuro.

Così, per il 2008, lo studio prevede che l’88% dei 670 milioni di utenti professionali sceglierà servizi di largo consumo, che hanno inoltre il vantaggio di essere gratuiti.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.