FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Gli editori Usa di quotidiani investono nell’online

24 Febbraio 2005

Gli editori Usa di quotidiani investono nell’online

di

New York Times Co. e Dow Jones & Co. aprono le danze. Gli editori di quotidiani sono ora disposti a sborsare qualsiasi cifra per conquistare una quota del mercato in rapida crescita delle inserzioni online

A dare il “la” sono stati l’acquisto da parte di New York Times Co., per 410 milioni di dollari, di About.com, e quello da parte di Dow Jones & Co., per 463 milioni di dollari, del sito Web finanziario MarketWatch.com. Due acquisizioni che hanno provocato stupore poiché si tratta di spese di un valore nettamente superiore a quello delle tradizionali acquisizioni dei quotidiani.

Invece, secondo gli analisti si tratta di prezzi corretti per aziende editrici che intendano rafforzare le proprie operazioni su Internet e, dal momento che sono poche le società di contenuti Internet in vendita, gli editori si buttano su quello che trovano.

“I valori legati ad Internet stanno tornando su cifre notevoli – commenta l’analista di Morgan Stanley, Douglas Arthur -. Non ci sono tante proprietà sopravvissute allo scoppio della grande bolla, con un giro d’affari ragionevole e una buona quota di traffico sul Web. Le poche presenti, quindi, apparentemente possono essere cedute a un prezzo notevole”.

Ma Internet sta anche crescendo molto più velocemente dei quotidiani, che da diversi anni sono alle prese con una stagnazione della pubblicità e un calo dei lettori.

Quello di Internet è, dunque, il campo di più rapida crescita per le inserzioni pubblicitarie, anche se le cifre sono modeste rispetto ad altri grandi media come televisioni e quotidiani.

Tra gli altri recenti affari in materia, quello di Washington Post Co. che ha acquistato la rivista online Slate da Microsoft Corp. per avere più lettori e inserzioni. La società non ha rivelato il prezzo d’acquisto, che alcuni hanno stimato attorno ai 20 milioni di dollari.

E altre acquisizioni sono nell’aria, segno che non si tratta di una moda passeggera.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.