Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Giocare in salsa Web 2.0

11 Settembre 2006

Giocare in salsa Web 2.0

di

In fianco a tante applicazioni serie e utili dedicate alla produttività e alla messaggistica, inizia a farsi largo l'aspetto ludico della programmazione in Ajax.

A fianco a tante applicazioni serie e utili, inizia a farsi largo l’aspetto ludico del Web 2.0, spinto dall’uso ormai dilagante di Ajax (Asynchronous JavaScript and Xml) per la creazione di interfacce dinamiche e interattive, che non richiedendo il reload della pagina per l’invio dei dati permettono una nuova e più piacevole esperienza web. Mi piacerebbe quindi cominciare queste carrellata sul nuovo gaming online pensando al primo gioco di carte che tutti avrete lanciato appena messi di fronte a un computer. Il Web 2.0 ha portato questo gioco dal desktop di un computer a Internet, con Solitaire Craving.

Creato da Craving Network (società che ha come motto «Delivering social games with a community emphasis»), Solitaire Craving ha un’interfaccia molto chiara e intuitiva, adatta ai giocatori di tutte le età. È possibile scegliere il livello di difficoltà del gioco, da Easy (il più semplice) a Impossible (molto difficile). Giocare con questo Solitario online è semplice: basta entrare nel sito del gioco col browser (vi consiglio di usare Mozilla Firefox, sia per la maggiore sicurezza e stabilità sia a causa del bizzarro comportamento che affligge talvolta Internet Explorer quando incontra siti in Ajax, colpa di una tecnologia di caching ormai vecchia) e vi trovate di fronte al tavolo verde con le carte disposte in sette colonne. Opzionalmente potete anche decidere di registrarvi sul sito, in modo da avere a disposizione lo storico delle statistiche di gioco e la possibilità di partecipare a sfide e competizioni.

Solitaire Craving

Solitaire Craving

Alcune persone però potrebbero trovare il Solitario troppo vecchio stile e preferire un gioco più moderno. Detto, fatto: sempre da Craving Network ecco Sudoku Craving, la versione Web 2.0 del gioco di logica che ha tenuto occupate milioni di persone con matita e gomma per cancellare dall’estate 2005 (epoca in cui venne scoperto dalle masse e lanciato, nonostante la nascita del gioco risalga al lontano 1984) fino a ora. Anche in questo gioco potete scegliere fra tre diversi livelli di difficoltà (Easy, Medium e Hard), cercando di impiegare il minor tempo possibile per risolvere il gioco. Come per Solitaire Craving, anche in Sudoku Craving è possibile registrarsi opzionalmente, per salvare le statistiche di gioco e partecipare alle competizioni organizzate dai creatori del sito.

Sudoku Craving

Sudoku Craving

Finora abbiamo parlato di giochi solitari. Se invece per voi il gioco è qualcosa da fare almeno in due, potrete rivivere l’ebbrezza delle gloriose battaglie navali che probabilmente avete giocato a scuola (o con il collega di scrivania) grazie a SinkMyShip. SinkMyShip riproduce fedelmente (sempre grazie all’uso di Ajax) la classica battaglia navale cartacea o elettronica, senza dover mettere mano a carta o giochi da tavolo. Il vostro avversario potrà essere un perfetto sconosciuto (o magari il collega d’ufficio di cui prima) e voi avrete la possibilità di divertirvi ad abbattere le sue navi e cercare di non far affondare la vostra flotta. La logica di gioco è autoesplicativa e si viene guidati da un wizard alla prima partita; dopo aver posizionato le navi (utilizzando il drag&drop dei pezzi disponibili al centro della plancia di gioco) inizia la fase di “cannoneggiamento” utilizzando il riquadro posto sulla destra della schermata. Vince chi affonda per primo la flotta dell’avversario. Nel gioco è inclusa una chat testuale per dialogare con l’avversario.

SinkMyShip

SinkMyShip

Non manca la scelta nemmeno per i patiti della strategia. A cominciare da Grand Strategy, che altro non è se non la versione online del famoso gioco da tavolo Risiko! (non realizzata da Editrice Giochi ed in nessun modo a questa collegata). Scopo del gioco, come nell’originale da tavolo, è conquistare il mondo distruggendo le armate nemiche. Potete giocare da soli contro altri avversari (il gioco permette fino ad 8 giocatori) oppure in team (formati al massimo da tre persone), unendosi a partite esistenti o creandone una nuova. Il gioco è organizzato in round, che seguono dei turni precisi per la creazione di fortificazioni, di attacchi e difese. L’help online del gioco è molto chiaro, anche se disponibile solo in inglese. Opzionalmente è possibile sottoscrivere una membership a pagamento (da minimo 6 mesi a massimo 2 anni, versando una quota modica via PayPal): permette di creare giochi privati e protetti da password (per default tutte le partite pubbliche sono accessibili da chiunque), oltre che di mettere in pausa le partite anche per giorni o settimane.

Grand Strategy

Grand Strategy

Giocare alla guerra virtuale, però, potrebbe non piacere a tutti… Se alla guerra preferite invece provare il brivido dell’azzardo (senza rimetterci la camicia o vendere casa per pagare i debiti) potete provare a fare qualche partita a gpokr, il poker online Web 2.0-powered. In realtà gpokr è un esperimento nato per testare il Google Web Toolkit, software rilasciato dal gigante di Mountain View per aiutare gli sviluppatori nella realizzazione di applicazioni Ajax utilizzando il linguaggio Java. In breve l’esperimento è diventato così popolare da attrarre centinaia di giocatori ed ha recentemente rinnovato la grafica del sito. Tralasciando l’aspetto puramente tecnico, gpokr vi permetterà di giocare a quella variante del classico poker chiamata Texas Holdem (per chi non la conosce, sono disponibili istruzioni e consigli di gioco sul sito), intorno a un tavolo virtuale con altri giocatori da tutto il mondo, identificati da avatar. Non dovete tirar fuori neanche un dollaro (si gioca con dollari virtuali e tutti partono con la stessa somma di denaro) e potete chiacchierare (ma più probabilmente scambiare insulti, visto l’ambiente ed il tipo di gioco) con i vostro avversari tramite la chat integrata.

gpokr

gpokr

Chiudiamo questa rassegna sul nuovo gaming online con un vecchio classico che non passa mai di moda: gli scacchi. Morpfik Chess è un altro esperimento, come il gioco precedente, volto a testare la realizzazione di un motore scacchistico creato in Javascript/Ajax. È possibile giocare sia in single-player che in multi-player (contro un altro giocatore via Internet). L’esperienza di gioco è molto piacevole, aiutata da una grafica semplice e molto chiara.

Morpfik Chess

Morpfik Chess

In futuro sicuramente verranno creati nuovi giochi sempre più complessi ed avvincenti, e assisteremo senza dubbio all’assalto di modelli d’affari che cercheranno di trarre un profitto da questo nuovo modo di giocare online. Tuttavia ci sarà sempre qualcuno che creerà giochi per il puro gusto di metterli a disposizione della comunità, per vedere il proprio sito crescere piano piano e diventare una vera comunità che vive intorno a qualche riga di Javascript e Xml.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.